Sfogliando le pagine di questo volume, selezionate da Bob Noorda e illustrate da un ampio saggio critico di Jole de Sanna, si svolge davanti agli occhi del lettore un panorama quasi completo di quella che è stata l’evoluzione della grafica italiana dal 1872 al 1972.

Oltre mezzo migliaio di illustrazioni in cui traspare una linea di sviluppo che non è soltanto quella di un’azienda che pubblicizza i suoi prodotti, ma di un paese e della sua cultura visiva.
Dagli annunci dei primi pneumatici per velocipedi alle sofisticate elaborazioni degli anni Cinquanta e Sessanta, è lo standard della qualità ciò che guida la comunicazione Pirelli.

Del resto per la pubblicità Pirelli lavorarono personaggi del calibro di Carboni, Savignac, Castellani, Munari, Armando Testa, Manzi, Engelmann, lo stesso Noorda, Tovaglia, Fletcher: “l’olimpo grafico di quegli anni” (Gillo Dorfles).

1872-1972 Cento anni di comunicazione visiva Pirelli
A cura di Bob Noorda e Vanni Scheiwiller
Libri Scheiwiller, Milano 1990.

24/10/2011