Un tenero topolino si nasconde sotto la boule dell’acqua calda Pirelli al posto del pulcino di Boccasile, i pesci di Ezio Bonini ora nuotano insieme a un paio di pinne e finalmente viene scoperto il corpo della ragazza che indossa la cuffia di Alberto Bianchi… e se le vecchie pubblicità di Pirelli subissero delle improvvise trasformazioni?

Ci hanno provato i ragazzi del V anno del Liceo Artistico Umberto Boccioni di Milano rivisitando e reinventando i bozzetti dei grandi artisti che hanno reso famosa la comunicazione visiva di Pirelli.

Alla base delle loro rielaborazioni originali e punti di vista insoliti sono state le ispirazioni e suggestioni raccolte durante la loro visita alla Fondazione Pirelli di qualche mese fa: per loro infatti un’approfondita lezione sulla storia della grafica Pirelli e la possibilità di ammirare dal vivo la bellezza delle opere conservate.

Questi bellissimi lavori sono in mostra presso gli spazi del liceo. Per maggiori informazioni visitate il sito www.liceoartisticoboccioni.it

Intanto complimenti a tutti!

 

 

28/05/2013