L’obiettivo del programma è favorire lo scambio culturale tra l’Italia e altri 15 Paesi partecipanti al Milano EXPO 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Come? Attraverso gli artisti, 15 italiani e altrettanti stranieri, coinvolti in uno scambio di residenze. Ognuno di loro è ospitato da un partner istituzionale locale che lo supporta nella realizzazione di un’opera sui temi di salute, nutrizione, ambiente, energia pulita e geo-architettura.

Tra questi partner istituzionali c’è la Fondazione Pirelli che dal 5 al 9 marzo ha ospitato Richard Cramp, giovane artista inglese, il cui lavoro di ricerca si è concentrato su ruolo che la Pirelli ha giocato nella trasformazione e nello sviluppo economico e culturale della città di Milano.

Sul suo blog Richard Cramp ha pubblicato alcune belle foto scattate durante la sua permanenza in Fondazione.

 

 

09/03/2012