Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Invia la tua richiesta per una visita guidata alla Fondazione Pirelli

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Un diario fotografico “su due ruote”: ciclismo e ciclisti nell’Archivio Storico Pirelli

Quanta vita c’è nelle fotografie delle corse ciclistiche? Con quanta passione il fotografo ha inseguito e catturato l’espressione di fatica dei corridori? La vecchia fotografia di un ciclista spesso è capace da sola di raccontare un’intera esistenza.

E proprio di fotografie vuole occuparsi  – in questo mese di ottobre –  la rubrica Storia e storie dal mondo Pirelli: dalla tradizione dei “fotografi in fabbrica”, avviata negli anni Cinquanta ai tempi della rivista “Pirelli” e ancora oggi viva, ai  grandi reportage di Fulvio Roiter e Ugo Mulas, ai provini dei servizi fotografici dedicati al lancio di nuovi prodotti, alle istantanee rubate – spesso pericolosamente – sui circuiti di gara di tutto il mondo. Ma questa prima “storia di foto” è tutta dedicata all’uomo e alla bicicletta. Navigando lungo la sezione fotografica “Corse velo” del nostro sito sembra di entrare direttamente in un mondo di antichi eroi, tra baffi a manubrio e strade polverose, sguardi ora stremati ora di sfida, dove i grandi campioni del pedale si dividono la stessa fatica con uomini che resteranno sconosciuti alla storia e allo stesso fotografo. Dietro la macchina fotografica – nei primi anni del Novecento – c’è spesso un operatore dell’agenzia “Strazza Photo Reportage” di Milano: c’è il loro timbro su alcuni piccoli capolavori custoditi presso il nostro Archivio Storico. Come sul geniale fotoritocco del ciclista Carlo Oriani ritratto probabilmente al Parco Trotter di Milano dopo la vittoria al Giro d’italia del 1913. È invece anonimo il ciclista, e imprecisato l’anno, ma è ancora una volta il conosciutissimo fotografo Strazza a comporre il delizioso “ritratto di ciclista con giubbotto impermeabile Pirelli”. Pantaloni alla zuava e coppola in testa, il ciclista è davanti alla vecchia cartiera “Ambrogio Binda” a Milano. Alle sue spalle scorre il Naviglio Pavese. Non sapremo mai di che colore era quel voluminoso giubbotto, ma soprattutto non sapremo mai se il ciclista era lì casualmente o se fosse davvero in posa. Sono invece sicuramente in posa per Strazza i due fratelli belgi Lucien e Marcel, rispettivamente primo e terzo alla “Sei Ore” del 1919. Tra loro, il secondo arrivato Valemberghe: per non sbagliare, una mano anonima ha scritto le posizioni direttamente sulle maglie.
Tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta del Novecento i reportage di ciclismo sono spesso “firmati” da Lauro Bordin. Veneto originario di Crespino, provincia di Rovigo, classe 1890 e ottimo ciclista a sua volta, dopo il ritiro dalle competizioni nel 1924 Bordin si reinventa fotoreporter per ritrarre i suoi “colleghi” di un tempo. E’ suo il famosissimo scatto che vede i due piloti automobilistici Tazio Nuvolari e Giuseppe Campari impegnati in un testa a testa su due ruote nel 1932. Sono di Lauro Bordin anche le prime testimonianze fotografiche del Gran Premio Pirelli, torneo ciclistico che negli anni Cinquanta fu trampolino di lancio per tante giovani generazioni di campioni del pedale.
Non solo corse, però, in questo diario fotografico “su due ruote” conservato nel nostro Archivio Storico. Risale all’immediato dopoguerra una serie di servizi realizzati da maestri dell’obiettivo come Federico Patellani e Milani, dedicati alla bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano, fedele compagna di viaggio in un’Italia che sta scoprendo l’immenso valore del potersi muovere liberamente. Uno spaccato di vita per riscoprire quei “social” di un secolo fa.

Multimedia

Images