Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Invia la tua richiesta per una visita guidata alla Fondazione Pirelli

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

La cultura della produzione smart

Condensati in un libro principi e pratica dello smartworking

 

Prima c’erano la fabbrica e l’ufficio, adesso non solo. Anzi, sempre di più si fanno largo modalità di produzione differenziata, anche dal punto di vista della collocazione fisica, certamente da quello dell’organizzazione del lavoro e dei rapporti gerarchici. E’ ciò che viene indicato come smartworking, tema di “Smarting up! La smart organization: una nuova relazione tra persona e organizzazione” scritto da Alessandro Donadio (HR Innovation Leader PwC e con un’attenzione particolare agli aspetti etnologici dell’agire umano) pubblicato da poco.

Il libro – circa 150 pagine che si leggono velocemente ma che vanno prese con grande serietà -, inizia a ragionare dalla constatazione che fino a poco tempo le aziende hanno posto la loro attenzione solo sugli aspetti tecnologici oppure normativi del loro agire. Adesso, proprio lo smartworking sta cambiano alla radice il modo di produrre agendo sullo spazio e sul tempo della produzione.

In passato – viene spiegato nella presentazione del libro -, la persona entrata in azienda aveva chiaro che il corrispettivo alla retribuzione fosse il suo lavoro in uno spazio (fabbrica o ufficio) e in un tempo di lavoro definiti e preordinati. Oggi la smart organization riporta questi due pilastri in carico alle persone, anziché alle organizzazioni, cambiando nelle fondamenta la geometria della relazione. Si passa così alla valorizzazione del risultato e della bontà dell’autogestione piuttosto che del coordinamento. In altre parole, gli elementi forti delle nuove organizzazioni della produzione smart sono la responsabilizzazione di ognuno, la delega ed l’autonomia. Cambia anche la stessa definizione di leadership. Mentre prendono spazio le nuove tecnologie in grado di mettere in collegamento le persone, tecnologie che divengono una sorta di collante di un’organizzazione che si fa liquida e gestita con modalità totalmente nuove.

Alessandro Donadio illustra tutto questo partendo proprio dai pilastri abbattuti – lo spazio e il tempo -, per passare poi alla costruzione di nuovi pilastri della produzione: una nuova responsabilità individuale e una nuova leadership. Tutto viene poi fuso in uno schema di organizzazione smart raccontato attraverso la sigla 4P4Smart che identifica i concetti di Practice, People, Platform e Place – operatività, persone, collegamenti e collocazioni -, visti  come elementi sui quali le nuove modalità produttive possono essere costruite e fatte funzionare. Con un nucleo culturale di fondo che deve essere assicurato: il senso di appartenenza che va oltre lo spazio e il tempo.

Produrre smart  – può essere uno dei messaggi del libro -, non implica solo una maggiore efficienza ed efficacia nei processi, ma anche una più alta consapevolezza del proprio ruolo, una cultura del produrre che si evolve verso orizzonti diversi da quelli dell’oggi. Tutto da leggere.

Smarting up! La smart organization: una nuova relazione tra persona e organizzazione

Alessandro Donadio

Franco Angeli, 2018