Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
  • 15 Dicembre 2023 Fuori è quasi buio In un capanno abbandonato, senza nessuno su cui contare, Simone e Mattia sono soli. Da quando l’auto della madre si è scontrata con un camion, i due fratelli ... +
  • 15 Dicembre 2023

    Fuori è quasi buio

    In un capanno abbandonato, senza nessuno su cui contare, Simone e Mattia sono soli. Da quando l’auto della madre si è scontrata con un camion, i due fratelli scappano dai servizi sociali senza una meta. Vivono di espedienti: non parlano con nessuno, fanno la spesa centellinando i pochi soldi rimasti, si lavano nel fiume vicino al capanno. Le uniche costanti sono Mattia, le sue crisi respiratorie e quelle epilettiche. Simone cerca di gestirle basandosi sui ricordi di ciò che la madre gli aveva insegnato: contare (tre minuti, non di più), stappare la siringa, iniettare. Se non funziona, iniettarne una seconda. E aspettare. Aspettare che Mattia riprenda conoscenza e che – a gesti – gli parli.  Simone ha imparato: la mano sul gomito è “pane”, il cerchio sul petto è “abbraccio”, il pugno è “neve”. Ma anche “mamma”. Sarà l’incontro con Mercy, una bambina con una sorellina disabile, a far capire ai due fratelli che non c’è niente di male nel chiedere aiuto e che – in fondo – un’altra “casa” è possibile.   Un romanzo dai tratti poetici, strazianti e profondi. “Fuori è quasi buio” parla di forza, di resilienza intrinseca in ognuno di noi, ma anche di cura reciproca e di solidarietà, di comprensione e di emozioni compresse che cercano il modo, attraverso il fisico, di farsi sentire. Figura imponente, a campeggiare nell’intero romanzo, è quella della madre: nervosa, a tratti spaventosa, assente già prima dello scontro con il camion. Eppure sempre ricercata, agognata dal piccolo Simone; indispensabile per Mattia e la sua sopravvivenza. In una identificazione e sovrapposizione, Simone assume il ruolo materno, salvo poi restare pur sempre un preadolescente in cerca del proprio posto nel mondo.  

    Fuori è quasi buio
    di Alice Keller
    Risma, 2023

    Fuori è quasi buio
    CIAO, COME POSSO AIUTARTI?