Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Conservare la conoscenza
e promuovere la lettura

Conservare la conoscenza
e promuovere la lettura

La prima biblioteca Pirelli risale al 1928: una biblioteca circolante, con 800 volumi a disposizione del personale iscritto al “Dopolavoro Aziende Pirelli”. Uno dei primi esempi di promozione della lettura all’interno di un’impresa e una lunga tradizione che Pirelli porta avanti oggi con le biblioteche aziendali nell’Headquarters di Milano Bicocca, nelle fabbrica di Bollate e nel Polo Industriale di Settimo Torinese. Ma non solo: per oltre un secolo l’azienda ha raccolto anche testi scientifici, che sono confluiti nella Biblioteca Tecnico-Scientifica conservata in Fondazione Pirelli. A completare il panorama delle biblioteche Pirelli anche la Biblioteca della Fondazione Pirelli, con libri che spaziano dalla storia della Società alla comunicazione d’impresa.

Un libro in azienda

Video

Parole Insieme

La fondazione consiglia

L’acqua del lago non è mai dolce

a cura di Fondazione Pirelli

Nel libro di Giulia Caminito troviamo la storia di due donne. Una madre, Antonia, e una figlia, Gaia. Antonia, la rossa, è una donna caparbia e stoica, cresce quattro figli e si prende cura del marito rimasto disabile dopo un incidente sul lavoro. Lotta per ottenere un’abitazione, sin dalla scena...
di apertura del libro, nella quale si batte per l’assegnazione di una casa popolare in un ufficio dell’ATER. In seguito la famiglia si sposterà ad Anguillara, sul lago di Bracciano. Gaia è una ragazza che si sente sempre un passo indietro rispetto ai suoi coetanei, ogni piccola cosa che la vita le offre non è mai ottenuta senza fatica, è sempre una conquista. Viaggia come pendolare per Roma, per andare a scuola, ambiente in cui non sempre le relazioni con i coetanei sono semplici, ad esempio il rapporto con Alessandro, che non smette di prenderla in giro, vessandola continuamente, fino al giorno in cui per dispetto le rompe una racchetta da tennis, ottenuta con i sacrifici di tutta la famiglia. Gaia potrebbe denunciare la cosa agli insegnanti, ai genitori del ragazzo, ma per la prima volta decide di fare affidamento solo su sé stessa. E gli rompe un ginocchio. La rabbia di Gaia è una delle chiavi di lettura del libro. Una rabbia individuale e individualista, che non ci parla della sua condizione sociale, che non viene canalizzata in una lotta, a differenza di quella del fratello, Mariano, che prende un treno di nascosto e va a Genova per il G8, evento del quale si parla in televisione, al TG, ma le compagne di classe di Gaia preferiscono guardare le puntate di Dawson’s Creek. Un rancore che continua ad accompagnarla lungo il corso della sua vita, che procede nel racconto tra amicizie importanti come quella con Iris - altra fondamentale donna del romanzo - amori, tradimenti e ancora tanta rabbia. Una vita che rimane irrisolta nel romanzo, con un passaggio all’età adulta, una formazione, che attendiamo, ma che non arriva e che forse ci dice molto della generazione cresciuta a cavallo del cambio di millennio.

L’acqua del lago non è mai dolce
Giulia Caminito
Bompiani, 2020
Leggi di più +

Dicono di noi