Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Conservare la conoscenza
e promuovere la lettura

Conservare la conoscenza
e promuovere la lettura

La prima biblioteca Pirelli risale al 1928: una biblioteca circolante, con 800 volumi a disposizione del personale iscritto al “Dopolavoro Aziende Pirelli”. Uno dei primi esempi di promozione della lettura all’interno di un’impresa e una lunga tradizione che Pirelli porta avanti oggi con le biblioteche aziendali nell’Headquarters di Milano Bicocca, nelle fabbrica di Bollate e nel Polo Industriale di Settimo Torinese. Ma non solo: per oltre un secolo l’azienda ha raccolto anche testi scientifici, che sono confluiti nella Biblioteca Tecnico-Scientifica conservata in Fondazione Pirelli. A completare il panorama delle biblioteche Pirelli anche la Biblioteca della Fondazione Pirelli, con libri che spaziano dalla storia della Società alla comunicazione d’impresa.

Un libro in azienda

Video

Parole Insieme

Premio Campiello Junior 2022 - La terna finalista

Premio Campiello - Interviste ai finalisti

Libri scelti per voi
Dal mondo della lettura

La fondazione consiglia

Maus
Una delle più belle storie mai raccontate sull’olocausto. Art Spiegelman parte dal racconto della vita di suo padre, Vladek, ebreo polacco sfuggito ai campi di concentramento, e del suo rapporto conflittuale con lui. “Maus” non è una storia incentrata solo sulla Shoah, ma soprattutto sulle persone, un racconto del rapporto...
tra un padre e un figlio che attraversa anche quel drammatico momento storico, riuscendo a raccontarlo con parole e fatti reali che arrivano dritte al cuore del lettore, grazie anche alla cura dei dettagli sia nei disegni che nei dialoghi. I personaggi sono disegnati come animali: i nazisti sono rappresentati come gatti che giocano sadicamente con le loro prede, gli ebrei sono disegnati come topi, i polacchi sono invece immaginati come maiali. Una rappresentazione allegorica che non sdrammatizza la vicenda, facendo riflettere su una simbologia che adottata proprio dai nazisti, che si riferivano agli ebrei come topi o parassiti da estirpare. Nel racconto si intrecciano due piani temporali: il presente dell’autore in cui il padre racconta con fatica la storia della sua vita al figlio, un ricordo profondamente doloroso e un’eredità pesante per Art, e poi il passato degli anni vissuti da Vlodek prima e durante la Seconda Guerra Mondiale. “Maus” è un’opera di grande letteratura, nonché il primo fumetto ad aver vinto il Premio Pulitzer, un graphic novel da leggere per non dimenticare.  

Maus
Art Spiegelman
Einaudi, 2010
Leggi di più +

La fondazione consiglia

Giorno della Memoria
Il 27 gennaio di ogni anno si celebra il Giorno della Memoria, ricorrenza istituita nel 2005 dalle Nazioni Unite in ricordo delle vittime dell’Olocausto. La data è stata scelta per ricordare il giorno in cui, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, nella loro...
Il 27 gennaio di ogni anno si celebra il Giorno della Memoria, ricorrenza istituita nel 2005 dalle Nazioni Unite in ricordo delle vittime dell’Olocausto. La data è stata scelta per ricordare il giorno in cui, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, nella loro avanzata verso la Germania. In Italia alcune delle celebrazioni del Giorno della Memoria si tengono in luoghi legati alla deportazione degli ebrei, come il Binario 21 della Stazione Centrale di Milano o La Casa della Memoria e della Storia di Roma. (Foto: Getty Images)
Leggi di più +

Dicono di noi

CIAO, INIZIAMO?