Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

La Fondazione consiglia

Visualizza per

  • 15 Settembre 2021 Diventiamo amiche? Agnese è una bambina solare e avventurosa, che vive in una palazzina di soli adulti tra giochi, appostamenti ed escursioni. Di questa casa ha esplorato tutto, e tutto ... +
  • 15 Settembre 2021

    Diventiamo amiche?

    Agnese è una bambina solare e avventurosa, che vive in una palazzina di soli adulti tra giochi, appostamenti ed escursioni. Di questa casa ha esplorato tutto, e tutto conosce. Quando nota una bambina nuova, della sua stessa età, ne è elettrizzata: finalmente qualcosa di nuovo da scoprire, finalmente qualcuno con cui essere meno sola. Agnese fa di tutto per avvicinarla: le lascia bigliettini, scruta fuori dalla finestra, aspetta sull’altalena. Eppure più la cerca e meno la trova finchè un giorno, salendo le scale, basta un solo sguardo tra le due per capire che sono fatte per essere amiche e per farsi quella domanda così semplice finchè si è piccoli e così difficile da adulti: “Diventiamo amiche?”. Un libro che non ha bisogno di molte parole, una lettura immediata che affida la quasi totalità del messaggio alle incantevoli illustrazioni pastello di Jenny Lovlie. “Diventiamo amiche?” di Martin Larsen è un’ode all’amicizia più pura: quella che non ha bisogno di parole ma solo di sguardi. Perchè il mondo è già difficile di per sè, ma se si ha accanto un'amica o un amico affrontarlo diventa un pochino più semplice.  

    Diventiamo amiche?
    di Marit Larsen
    Rizzoli Illustrati, 2020

    Diventiamo amiche?
  • 15 Settembre 2021 Indipendenza Una democrazia sotto scacco. Di paure, insicurezze, estremismi. Di cinismo e corruzione. E di ricatti e vendette, all’ombra di poteri segreti. Serve un grande romanzo, per dare forza ... +
  • 15 Settembre 2021

    Indipendenza

    Una democrazia sotto scacco. Di paure, insicurezze, estremismi. Di cinismo e corruzione. E di ricatti e vendette, all’ombra di poteri segreti. Serve un grande romanzo, per dare forza di racconto esemplare a una tempesta di ambiziose passioni e alle reazioni legali e civili d’una popolazione che, nonostante tutto, non si arrende al degrado. E quel romanzo, in forma di noir, è “Indipendenza” di Javier Cercas, ben tradotto da Bruno Arpaia, Guanda. Cercas è uno dei maggiori scrittori contemporanei. E già nei libri precedenti (“Soldati di Salamina”, “Anatomia di un istante”, “L’impostore”, etc.) ha saputo affrontare i temi principali della Spagna contemporanea, il contrastato passaggio dal franchismo alla democrazia, i rigurgiti d’una destra militare tentata dal colpo di Stato, lo smarrimento di fronte al terrorismo. Una Spagna narrata con intensa esattezza, ma anche un paradigma di tante altre crisi politiche e sociali in parecchi paesi dell’Europa contemporanea. Qui in scena c’è un poliziotto di straordinarie capacità investigative e di intensa e integra umanità, Melchor Marín (già protagonista di “Terra alta”). E sullo sfondo, ecco le convulsioni indipendentiste della Catalogna di pochi anni fa. Una sindaca intraprendente, ricattata per alcuni segreti del suo passato e spinta alle dimissioni. Un circolo di affaristi potenti, nell’aristocrazia delle famiglie che comandano da sempre a Barcellona e s’adattano ai tempi nuovi (si avverte l’eco de “Il Gattopardo”). Un sistema politico in piena convulsione populista. E un’ansia di giustizia che non sempre coincide con la legge. La fine non si svela. Sino alle ultime pagina, la tensione resta altissima.

    Indipendenza
    Javier Cercas
    Guanda, 2021

    Indipendenza
  • 08 Settembre 2021 La storia di Malala Malala ha solo undici anni quando decide di alzare la voce contro il regime talebano scrivendo, per la BBC, un blog in urdu in cui denuncia la vita ... +
  • 08 Settembre 2021

    La storia di Malala

    Malala ha solo undici anni quando decide di alzare la voce contro il regime talebano scrivendo, per la BBC, un blog in urdu in cui denuncia la vita delle ragazze musulmane costrette a lasciare la scuola dopo l’arrivo dei talebani. E ne ha quindici quando, in un giorno come tanti, mentre insieme alle sue amiche sta andando a lezione su uno scuolabus dagli ondeggianti tendoni verdi, i talebani tentano di ucciderla. “Simbolo degli infedeli e dell’oscenità”, per un manipolo di estremisti rimasti, Malala rappresenta un pericolo: è la testimonianza vivente che le donne possono essere sentite. E quindi, quella voce, va messa a tacere. Le illustrazioni di Paolo D’Altan accolgono il giovane lettore aprendogli la porta di ogni nuovo capitolo. L’autrice, Viviana Mazza, ripercorre con fermezza e attenzione gli eventi storici più salienti che la ragazza si trova ad attraversare seguendo la quotidianità della famiglia Yousafzai fino alla fuga dalla valle di Swat a Islamabad, dal rifugio del padre a Peshawar fino a Birmingham. Un percorso attraverso Stati e città distrutte che è, contemporaneamente, un viaggio dentro l’anima di Malala e testimonianza della forte, crescente convinzione di non poter più tacere. Certezza che, dopo l’attentato, esce rafforzata. Vincitrice del Premio Nobel per la Pace e di numerosissimi altri riconoscimenti, oggi Malala cammina sulle orme di Benazir Bhutto (prima donna Primo ministro del Pakistan, di cui spesso indossa il velo) continuando a essere voce per gli oltre 66 milioni di bambini che ancora si vedono negata libertà, istruzione e infanzia. Continuando a offrire la forza della propria voce a chi esige i propri diritti, a chi esige la pace, a chi esige protezione.

    La storia di Malala
    Viviana Mazza
    Mondadori Ragazzi, 2013

    La storia di Malala
  • 08 Settembre 2021 Le repubbliche marinare Si giocano tra porti e viaggi, commerci e conflitti, vele, cannoni e lettere di cambio, le sorti delle grandi repubbliche marinare, come documenta bene Ermanno Orlando in “Le ... +
  • 08 Settembre 2021

    Le repubbliche marinare

    Si giocano tra porti e viaggi, commerci e conflitti, vele, cannoni e lettere di cambio, le sorti delle grandi repubbliche marinare, come documenta bene Ermanno Orlando in “Le repubbliche marinare”, Il Mulino, parlando di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia, ricostruendo le stagioni del loro splendore nel Mediterraneo, tra Medio Evo e Rinascimento e poi il loro declino, di fronte alle sfide delle nuove rotte dell’Atlantico, dopo la scoperta dell’America. Sono storie complesse e fascinose, di marinai e banchieri, di piccole repubbliche che trovano uno spazio originale tra gli imperi (finanziandone anche le avventure) ma poi tramontano di fronte alle nuove dimensioni di potenza, economica e militare. Ma che ancora vanno studiate, per le loro capacità di intraprendenza e la fierezza identitaria.

    Le repubbliche marinare
    Ermanno Orlando
    Il Mulino, 2021

    Le repubbliche marinare