Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per l’invio, anche a mezzo e-mail, di comunicazioni relative ad iniziative/convegni organizzati dalla Fondazione Pirelli..

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
  • 12 Gennaio 2024 Gli strumenti umani Vittorio Sereni è stato indubbiamente uno dei più grandi poeti italiani del Novecento. “Il poeta di Luino” (come lo chiamava Luciano Bianciardi, in riferimento alla sua città natale, ... +
  • 12 Gennaio 2024

    Gli strumenti umani

    Vittorio Sereni è stato indubbiamente uno dei più grandi poeti italiani del Novecento. “Il poeta di Luino” (come lo chiamava Luciano Bianciardi, in riferimento alla sua città natale, in provincia di Varese) si trasferisce a vent’anni nella città di Milano, dove intesse rapporti di amicizia con poeti e intellettuali del tempo, tra cui Alfonso Gatto, Luciano Anceschi e Leonardo Sinisgalli. Proprio grazie a quest’ultimo approda nel 1952 al Servizio Propaganda della Pirelli, azienda presso la quale lavorerà fino al 1958. Il primo articolo firmato da Sereni sulle pagine della Rivista Pirelli dell’aprile del 1952 s’intitola “Case Lombarde”. Al tempo Sereni era già un poeta affermato, la sua prima pubblicazione era stata la raccolta di poesie “Frontiera” del 1941, edita poco prima di essere richiamato al fronte. Del 1947 è invece il “Diario di Algeria”, in cui scrive della sua prigionia in Nordafrica durante la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1958 scrive l’articolo “Una P lunga cinquant’anni”, nel quale ricostruisce la storia del logo Pirelli. Sereni continuerà a collaborare con la Rivista Pirelli anche dopo aver lasciato l’azienda: è del 1963 il racconto “La cattura”, nel 1964 pubblica invece “Il fantasma nerazzurro”. “Gli strumenti umani” viene invece pubblicata nel 1965 per Einaudi ed è considerata da molti critici l’apice della sua poetica, che si allontana dall’ermetismo delle prime due raccolte e approda a uno stile più rifinito e personale. La raccolta parte dal Dopoguerra vissuto dall’autore, i suoi tormenti e i rimpianti per essere stato lontano dagli eventi della Resistenza in Italia, per poi proseguire con gli anni del Boom economico e con il racconto di un paesaggio milanese in continua trasformazione, tra case popolari e fabbriche. La poetica di Sereni nasce dall’interazione con il mondo, dagli affetti, dai dialoghi, dai luoghi. Il poeta traccia una geografia relazionale, nella quale dalla concretezza degli oggetti, degli spazi, delle situazioni, scaturiscono momenti lirici e di riflessione metafisica. Guanda ripubblica l’opera in un’edizione commentata da Michel Cattaneo, che guida il lettore spiegando la poetica di Sereni, le scelte stilistiche e le connessioni con la poesia italiana dei suoi anni ma anche del passato.  

    Gli strumenti umani
    Vittorio Sereni
    Guanda, 2023

    Gli strumenti umani
    CIAO, COME POSSO AIUTARTI?