Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Come cambiare

Pubblicato in Italia “Impact”, il libro che delinea un orizzonte nel quale la buona cultura d’impresa trova la sua realizzazione migliore

 

Attenzione al profitto ma anche all’etica. Successo a tutto tondo, non solo di bilancio. E’ sicuramente questo il nuovo orizzonte dell’economia e della produzione. Orizzonte delineato nelle sue componenti principali ma ancora difficile da raggiungere per molte imprese e vasti territori. E che, ormai a livello globale, ha un nome preciso: impact revolution. E’ attorno a questo concetto – ed a tutto quello che si porta dietro -, che è dedicato “Impact. La rivoluzione che sta cambiando il capitalismo” scritto da Ronald Cohen  e appena pubblicato anche in Italia.

Il libro è una sorta di sintesi proprio del nuovo orizzonte che i sistemi economici e sociali hanno davanti. E che viene ben espresso fin dalle prime righe: “Non possiamo cambiare il mondo iniettando altri soldi in idee vecchie che non funzionano più; abbiamo bisogno di idee e approcci nuovi”. Che, detto in altro modo, significa cercare una via alternativa per arrivare a un mondo nuovo dove la disuguaglianza diminuisca, dove le risorse naturali vengano rigenerate e le persone possano beneficiare di una prosperità conzivisa. Prospettive che non significano dar vita a imprese buoniste dedite ad una beneficienza fine a se stessa, ma a qualcosa di completamente nuovo rispetto al passato (e a buona parte del presente). Cohen – investitore, imprenditore, filantropo, innovatore nell’ambito della finanza sociale – cerca di dare ordine alle idee che ruotano attorno alla impact revolution. Ad iniziare proprio dal chiarire cosa significhino e cosa possano contenere i due vocaboli impact revolution (è in queste pagine che appare anche la cosiddetta “tripla elica rischio-rendimento-impatto”), per passare poi a raccontare gli imprenditori che prima di altri ne hanno colto il senso e quindi arrivare al ruolo degli investitori che stanno già spingendo le imprese a integrare il concetto di “impatto nei loro prodotti”. Successivamente, quindi, Cohen si occupa degli effetti della impact revolution all’interno delle grandi imprese e poi del significato della filantropia “per fare in modo che la vita delle persone e l’ambiente migliorino il più possibile”. Gli ultimi due passaggi del libro, infine, sono dedicati a quanto possono fare governi e istituzioni e al cammino che ancora deve essere compiuto.

Scrive ad un certo punto del libro l’autore: “Non possiamo rimanere aggrappati a un sistema che non cerca attivamente di avere un impatto positivo e al tempo stesso dà luogo a conseguenze negative che costringono i governi a spendere una fortuna per cercare di porvi rimedio”.

Ronald Cohen ha certamente scritto un libro affascinante e visionario, da leggere e ragionare con attenzione. Anche in Italia e anche nelle imprese italiane.

Impact. La rivoluzione che sta cambiando il capitalismo

Ronald Cohen

Luiss University Press, 2022

Pubblicato in Italia “Impact”, il libro che delinea un orizzonte nel quale la buona cultura d’impresa trova la sua realizzazione migliore

 

Attenzione al profitto ma anche all’etica. Successo a tutto tondo, non solo di bilancio. E’ sicuramente questo il nuovo orizzonte dell’economia e della produzione. Orizzonte delineato nelle sue componenti principali ma ancora difficile da raggiungere per molte imprese e vasti territori. E che, ormai a livello globale, ha un nome preciso: impact revolution. E’ attorno a questo concetto – ed a tutto quello che si porta dietro -, che è dedicato “Impact. La rivoluzione che sta cambiando il capitalismo” scritto da Ronald Cohen  e appena pubblicato anche in Italia.

Il libro è una sorta di sintesi proprio del nuovo orizzonte che i sistemi economici e sociali hanno davanti. E che viene ben espresso fin dalle prime righe: “Non possiamo cambiare il mondo iniettando altri soldi in idee vecchie che non funzionano più; abbiamo bisogno di idee e approcci nuovi”. Che, detto in altro modo, significa cercare una via alternativa per arrivare a un mondo nuovo dove la disuguaglianza diminuisca, dove le risorse naturali vengano rigenerate e le persone possano beneficiare di una prosperità conzivisa. Prospettive che non significano dar vita a imprese buoniste dedite ad una beneficienza fine a se stessa, ma a qualcosa di completamente nuovo rispetto al passato (e a buona parte del presente). Cohen – investitore, imprenditore, filantropo, innovatore nell’ambito della finanza sociale – cerca di dare ordine alle idee che ruotano attorno alla impact revolution. Ad iniziare proprio dal chiarire cosa significhino e cosa possano contenere i due vocaboli impact revolution (è in queste pagine che appare anche la cosiddetta “tripla elica rischio-rendimento-impatto”), per passare poi a raccontare gli imprenditori che prima di altri ne hanno colto il senso e quindi arrivare al ruolo degli investitori che stanno già spingendo le imprese a integrare il concetto di “impatto nei loro prodotti”. Successivamente, quindi, Cohen si occupa degli effetti della impact revolution all’interno delle grandi imprese e poi del significato della filantropia “per fare in modo che la vita delle persone e l’ambiente migliorino il più possibile”. Gli ultimi due passaggi del libro, infine, sono dedicati a quanto possono fare governi e istituzioni e al cammino che ancora deve essere compiuto.

Scrive ad un certo punto del libro l’autore: “Non possiamo rimanere aggrappati a un sistema che non cerca attivamente di avere un impatto positivo e al tempo stesso dà luogo a conseguenze negative che costringono i governi a spendere una fortuna per cercare di porvi rimedio”.

Ronald Cohen ha certamente scritto un libro affascinante e visionario, da leggere e ragionare con attenzione. Anche in Italia e anche nelle imprese italiane.

Impact. La rivoluzione che sta cambiando il capitalismo

Ronald Cohen

Luiss University Press, 2022