Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
  • 28 Ottobre 2021 Il giardino del Mediterraneo “Il Mediterraneo è il mare delle diversità, luogo di incontro di piante, animali e culture di Europa, Asia, Africa”, scrive Giuseppe Barbera, professore di Colture arboree all’università di ... +
  • 28 Ottobre 2021

    Il giardino del Mediterraneo

    “Il Mediterraneo è il mare delle diversità, luogo di incontro di piante, animali e culture di Europa, Asia, Africa”, scrive Giuseppe Barbera, professore di Colture arboree all’università di Palermo in “Il giardino del Mediterraneo - Storie e paesaggi da Omero all’Antropocene”, il Saggiatore. E, per fare capire meglio, fa riferimento a Fernand Braudel, uno dei maggiori storici del Novecento: “Il Mediterraneo è mille cose insieme. Non un paesaggio ma innumerevoli paesaggi. Non un mare ma un susseguirsi di mari. Non una civiltà, ma una serie di civiltà accatastate le une sulle altre”. Per trovare il senso d’una storia molteplice, d’una “natura ibrida” (la sua forza sta proprio nelle diversità dialoganti), Barbera segue i segni distintivi del paesaggio, considerato, secondo la lezione di Alexander von Humboldt, padre ottocentesco della geografia, come “un palinsesto” ovvero come “la totalità dei caratteri di un territorio”. E privilegia i sentieri della diffusione del fico d’India, importato dal Messico in Europa dai conquistadores spagnoli e diventato elemento simbolico del paesaggio. E poi si muove sulle tracce dell’ulivo e della vite. Si concentra su esempi tratti dall’osservazione e dallo studio della Sicilia, isola esemplare di incroci e contaminazioni. Insiste: “il Mediterraneo insegna che la natura e la cultura privilegiano la diversità, l’incontro altruista e non l’esclusione egoista”. E denuncia, con un solido apparato di dati e documentazioni, i danni provocati dalle cattive abitudini dell’epoca dell’Antropocene, con l’uomo che cerca di prendere il sopravvento sulla natura e ne altera radicalmente gli equilibri. Il giardino del Mediterraneo - Storie e paesaggi da Omero all’Antropocene Giuseppe Barbera Il Saggiatore, 2021

    Il giardino del Mediterraneo