Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

14 aprile 1907:
la prima Milano-Sanremo

Partiva il 14 aprile 1907 la prima Milano-Sanremo, la più classica delle corse ciclistiche di tutti i tempi. Un percorso di 286 chilometri,  ideato dai giornalisti Tullo Morgagni e Armando Cougnet con la “benedizione” del direttore della Gazzetta dello Sport Eugenio Costamagna, dall’Osteria Conca Fallata sul Naviglio Pavese fino all’arrivo in via Roma nella Città dei Fiori, passando per il Passo del Turchino. Fu subito, come spesso accadeva allora, una sfida tra francesi e italiani. Da oltralpe veniva Lucien Pétit-Breton, che era stato però ingaggiato dall’italiana Bianchi per l’occasione: Lucien Georges Mazan alla nascita, era emigrato in Argentina e tornato poi in patria, dove l’avevano ribattezzato “Piccolo Bretone” per via della statura.

Era francese anche Gustave Garrigou, che gareggiava allora in maglia Peugeot e che pochi anni dopo avrebbe trionfato al Tour de France. Il team italiano contava su Giovanni Gerbi, soprannominato il “Diavolo Rosso”. Astigiano di nascita, si era trasferito a Milano dove lavorava come il garzone in una panetteria. Doveva il suo soprannome all’inseparabile maglione rosso e a un carattere non propriamente mite. L’avrebbe reso immortale, anni dopo, una canzone di Paolo Conte. Luigi Ganna, varesotto originario di Induno Olona, nella prima edizione della Classicissima arrivò quarto al traguardo: vincerà l’anno successivo, nel 1908, entrando così nella storia del ciclismo. Il vincitore della prima Milano-Sanremo fu invece Pétit Breton, che raggiunse il traguardo in 11 ore e 4 minuti. Fu l’inizio di una grandissima storia del ciclismo. Pochi anni dopo sarebbe arrivato il “Campionissimo” Costante Girardengo, e per circa un decennio alla Milano-Sanremo sarebbe sventolata solo la bandiera italiana. Al suo fianco, naturalmente, la bandiera giallorossa con la P lunga Pirelli.

Multimedia

Images