Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Anni Settanta: la personality promotion

All’inizio degli anni Settanta, nel messaggio pubblicitario dei pneumatici Pirelli irrompe un nuovo protagonista: il rivenditore specializzato, punto di contatto tra produttore e consumatore in grado di orientare le scelte dell’acquirente. Già nei primi anni Sessanta la Pirelli aveva costruito una campagna di comunicazione per pneumatici BS invernali legata all’apertura dei negozi di gommista negli Autogrill dell’Autostrada del Sole, da poco inaugurata. Nel 1973 prende il via la campagna “La parola al gommista”, declinata anche su una serie di spot per la televisione prodotti da DN Sound e supportata da un’ampia dotazione promozionale: “un esperto, l’unica persona che per competenza ed esperienza può consigliare l’automobilista sul corretto uso e manutenzione e sulla scelta dei migliori pneumatici da acquistare”. In quel caso, il pneumatico da acquistare è il Cinturato CN54.

Ma il vero riconoscimento del valore della catena Pirelli/gommista/automobilista arriva nel 1974 con l’azione pubblicitaria “Ti cerco, ti filmo, ti premio”. La formula utilizza la tecnica della personality promotion, secondo cui un personaggio di fantasia viene impiegato per coinvolgere sul piano emozionale i potenziali consumatori al fine di orientare la loro scelta. Il personaggio in questione è un omino snodato disegnato da Alan Fletcher, a quei tempi “frontman” dell’agenzia inglese Pentagram, che campeggia in color argento su un adesivo consegnato dal gommista al cliente che ha cambiato i pneumatici scegliendo Pirelli. Varie troupe cinematografiche in viaggio per l’Italia con veicoli fuoristrada attrezzati a set cinematografico cercano le auto dotate dell’adesivo Pirelli, filmando poi l’automobilista individuato e premiandolo: i clienti con il “Pirelliman” partecipano infatti all’estrazione di un premio di 50.000 lire in gettoni d’oro. Il tutto diventa un ciclo di sette Caroselli per la tv, prodotti dalla RPA per la regia di Enrico Sannia: i protagonisti – una coppia di fidanzati, un rappresentante, una famiglia, una mamma con il figlio, due coniugi, una hostess – sono “spiati” in scene di vita quotidiana. E quindi inseguiti e poi premiati con il “quarto d’ora di gloria” dell’apparizione televisiva. La comunicazione pubblicitaria, e i nuovi consumatori, sono pronti per il futuro.

Torna alla pagina principale

All’inizio degli anni Settanta, nel messaggio pubblicitario dei pneumatici Pirelli irrompe un nuovo protagonista: il rivenditore specializzato, punto di contatto tra produttore e consumatore in grado di orientare le scelte dell’acquirente. Già nei primi anni Sessanta la Pirelli aveva costruito una campagna di comunicazione per pneumatici BS invernali legata all’apertura dei negozi di gommista negli Autogrill dell’Autostrada del Sole, da poco inaugurata. Nel 1973 prende il via la campagna “La parola al gommista”, declinata anche su una serie di spot per la televisione prodotti da DN Sound e supportata da un’ampia dotazione promozionale: “un esperto, l’unica persona che per competenza ed esperienza può consigliare l’automobilista sul corretto uso e manutenzione e sulla scelta dei migliori pneumatici da acquistare”. In quel caso, il pneumatico da acquistare è il Cinturato CN54.

Ma il vero riconoscimento del valore della catena Pirelli/gommista/automobilista arriva nel 1974 con l’azione pubblicitaria “Ti cerco, ti filmo, ti premio”. La formula utilizza la tecnica della personality promotion, secondo cui un personaggio di fantasia viene impiegato per coinvolgere sul piano emozionale i potenziali consumatori al fine di orientare la loro scelta. Il personaggio in questione è un omino snodato disegnato da Alan Fletcher, a quei tempi “frontman” dell’agenzia inglese Pentagram, che campeggia in color argento su un adesivo consegnato dal gommista al cliente che ha cambiato i pneumatici scegliendo Pirelli. Varie troupe cinematografiche in viaggio per l’Italia con veicoli fuoristrada attrezzati a set cinematografico cercano le auto dotate dell’adesivo Pirelli, filmando poi l’automobilista individuato e premiandolo: i clienti con il “Pirelliman” partecipano infatti all’estrazione di un premio di 50.000 lire in gettoni d’oro. Il tutto diventa un ciclo di sette Caroselli per la tv, prodotti dalla RPA per la regia di Enrico Sannia: i protagonisti – una coppia di fidanzati, un rappresentante, una famiglia, una mamma con il figlio, due coniugi, una hostess – sono “spiati” in scene di vita quotidiana. E quindi inseguiti e poi premiati con il “quarto d’ora di gloria” dell’apparizione televisiva. La comunicazione pubblicitaria, e i nuovi consumatori, sono pronti per il futuro.

Torna alla pagina principale

Multimedia

Images