Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Cinturato Pirelli: una sicurezza “extraordinaria”

Una struttura rivoluzionaria, con una cintura che stringe la carcassa radiale: il pneumatico è stabile e performante. Il Cinturato Pirelli è un’invenzione che, nel 1951, ha cambiato il volto dell’automobilismo, a partire da quello delle competizioni sportive.

Non è un caso quindi che, nel 1965, la Pirelli scelga il campione mondiale di Formula 1 Juan Manuel Fangio come testimonial per la campagna pubblicitaria “Cinturato è solo Pirelli”, una serie di Caroselli girati sul circuito di Monza. “Un tempo correvo con lo Stelvio Pirelli”  – dice in uno degli spot Fangio rivolgendosi alla macchina da presa mentre scende dall’auto, una Fiat 1500 Spider bianca con cui ha appena affrontato a tutta velocità la Parabolica di Monza – “La sua sicurezza en velocidad era eccezionale. Bien, el Cinturato è ancora più sicuro”. In un altro Carosello della stessa serie la macchina cambia, è un’Alfa GTA rossa. Altri sobbalzi sulla Parabolica, ancora la frenata con la Torre Pirelli sullo sfondo. Questa volta il pilota esclama: “Extraordinario Cinturato Pirelli!”. Lui che negli anni Cinquanta ha vinto tutto affidandosi alla “sicurezza en velocidad” dello Stelvio, ora deve riconoscere che il Cinturato,  nell’inflessione argentina “Sinturato”, ha doti di sicurezza, velocità, aderenza, flessibilità davvero straordinarie.

L’allora direttore della Direzione Pubblicità Pirelli, Arrigo Castellani, intuisce infatti che, in quel periodo di picco della motorizzazione di massa, il Cinturato è in grado di fare un’ulteriore promessa oltre a quella originale di velocità e tenuta al limite: il radiale Pirelli offre anche sicurezza al massimo livello. E chi meglio di un pilota famosissimo può garantire agli automobilisti di ogni giorno le qualità della rivoluzionaria struttura a carcassa radiale? Sul mercato da oltre un decennio, il Cinturato degli anni Sessanta è ormai uscito dalla nicchia dei piloti “duri e puri” per andare alla conquista di segmenti veicolistici sempre più ampi: il pneumatico che l’ingegner Luigi Emanueli – genio della Ricerca e Sviluppo Pirelli – ha messo a punto e brevettato nell’immediato Dopoguerra sta ora cavalcando il boom automobilistico internazionale. Il Cinturato ha ormai di gran lunga superato le cinquanta licenze di fabbricazione rilasciate a case produttrici di tutto il mondo. Di lì a poco, nel 1970, una campagna pubblicitaria racconta il Cinturato come il pneumatico preferito da supercar come Lamborghini Miura e Maserati Ghibli, ma anche da piccole sportive come Lancia Fulvia HF e Alfa Romeo Junior Z, e ne certifica il ruolo di punto di riferimento per l’industria automobilistica. Sicuro, veloce, aderente, flessibile: cosa si può chiedere di più a un pneumatico “extraordinario”?

Torna alla pagina principale

Multimedia

Images