Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Gino Valle, gli orologi e la sintesi tra tecnologia e design

Negli stessi anni in cui Bruno Munari progetta il gatto Meo Romeo, Fermo Solari, discendente di una famiglia di orologiai attiva in Friuli sin dal Settecento, fonda a Udine la Solari & C. per la produzione su base industriale di orologi elettromeccanici a scatto di cifre. Per dare forma alla tecnologia di avanguardia degli orologi Solari, in cui le lancette sono appunto sostituite da cifre che scattano minuto per minuto, si rivolge a un designer di fama, l’architetto Gino Valle. Nasce così il Cifra 5, orologio vincitore del Compasso d’Oro nel 1956, composto da un guscio compatto tipico dell’estetica di quel periodo e da un rullo di 40 palette con cifre leggibili a 15 metri di distanza. È il primo di una vera e propria “famiglia” di orologi, considerati una delle più alte espressioni della sintesi tra tecnologia e design, un concetto che è anche alla base dell’ideazione del teleindicatore alfanumerico per aeroporti e stazioni, sempre disegnato da Gino Valle, che nel 1962 si aggiudica il Compasso d’Oro per le sue caratteristiche “estetico-funzionali”. Sotto la guida della Pirelli, di cui la Solari diventa consociata nel 1964, i teleindicatori si diffondono negli aeroporti e nelle stazioni di tutto il mondo, da Tokyo a Londra, da Beirut a Sydney, fino a costituire la strumentazione per il “conto alla rovescia” della base aerospaziale di Cape Canaveral. Nel 1966 è la volta del Cifra 3, il più piccolo tra gli orologi elettrici a lettura diretta prodotti dalla Solari, disegnato da Gino Valle con lettering curato da Massimo Vignelli, che nel 1968 entra a far parte della collezione permanente del MoMA di New York.

Torna alla pagina principale

Negli stessi anni in cui Bruno Munari progetta il gatto Meo Romeo, Fermo Solari, discendente di una famiglia di orologiai attiva in Friuli sin dal Settecento, fonda a Udine la Solari & C. per la produzione su base industriale di orologi elettromeccanici a scatto di cifre. Per dare forma alla tecnologia di avanguardia degli orologi Solari, in cui le lancette sono appunto sostituite da cifre che scattano minuto per minuto, si rivolge a un designer di fama, l’architetto Gino Valle. Nasce così il Cifra 5, orologio vincitore del Compasso d’Oro nel 1956, composto da un guscio compatto tipico dell’estetica di quel periodo e da un rullo di 40 palette con cifre leggibili a 15 metri di distanza. È il primo di una vera e propria “famiglia” di orologi, considerati una delle più alte espressioni della sintesi tra tecnologia e design, un concetto che è anche alla base dell’ideazione del teleindicatore alfanumerico per aeroporti e stazioni, sempre disegnato da Gino Valle, che nel 1962 si aggiudica il Compasso d’Oro per le sue caratteristiche “estetico-funzionali”. Sotto la guida della Pirelli, di cui la Solari diventa consociata nel 1964, i teleindicatori si diffondono negli aeroporti e nelle stazioni di tutto il mondo, da Tokyo a Londra, da Beirut a Sydney, fino a costituire la strumentazione per il “conto alla rovescia” della base aerospaziale di Cape Canaveral. Nel 1966 è la volta del Cifra 3, il più piccolo tra gli orologi elettrici a lettura diretta prodotti dalla Solari, disegnato da Gino Valle con lettering curato da Massimo Vignelli, che nel 1968 entra a far parte della collezione permanente del MoMA di New York.

Torna alla pagina principale

Multimedia

Images
CIAO, INIZIAMO?