Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Quando Marilyn Monroe, Ian Fleming e Ingrid Bergman

Racconti sotto l’ombrellone 

Estate. Tempo di vacanze, di chiacchiere e letture sotto l’ombrellone. E allora perchè non parlare di quando Marilyn Monroe… O quando Ian Fleming… O quando Ingrid Bergman….Eh sì, perchè sono proprio loro i protagonisti di queste nostre piccole storie “estive” che raccontano i prodotti “Pirelli per le vacanze”. Perchè Pirelli in oltre 140 anni di attività ha prodotto tantissimi articoli per le vacanze: dalle maschere da sub, ai materassini ai gommoni ai costumi da bagno in filato Lastex.

Era infatti l’estate del 1949 quando un fotografo californiano André De Dienes immortalava sulla spiaggia di Tobey Beach una bellissima ragazza in costume da bagno. Il suo nome: Marilyn Monroe.
“Avevo comperato un paio di costumi da bagno. Uno bianco e uno rosa. E poi due ombrellini, quelli che servono a ripararsi dal sole. Uno bianco e uno rosso a pois bianchi. E una quantità di sciarpe di seta. La mia idea era, ad un certo punto, che la modella si togliesse il costume e si coprisse solo con la seta. E ballasse per me, nel vento…”.
Qualche anno dopo, nel 1952, quando ormai Marilyn non era più una modella sconosciuta ma aveva già al suo attivo la partecipazione a 4 film tra cui il “Magnifico scherzo” di Howard Hawks al fianco di Cary Grant e Ginger Rogers, uno degli scatti venne utilizzato per la pubblicità  di un nuovo materiale, un filato elastico, il Lastex, prodotto della Pirelli Revere con cui si realizzavano anche costumi da bagno. Una selezione di questi modelli è stata pubblicata sulla rivista “Pirelli” nel 1956 insieme ad racconto di Gianna ManziniDonne al mare”.

E cosa succede quando una bellissima attrice (Ingrid Bergman) scrive a un famosissimo regista (Roberto Rossellini) una lettera così?

«Caro Signor Rossellini, ho visto i suoi film Roma città aperta e Paisà e li ho apprezzati moltissimo. Se ha bisogno di un’attrice svedese che parla inglese molto bene, che non ha dimenticato il suo tedesco, non si fa quasi capire in francese, e in italiano sa dire solo ‘ti amo’, sono pronta a venire in Italia per lavorare con lei. »
Finisce che il film si farà davvero – “Stromboli. (Terra di Dio)” – e tra i due scatterà l’amore. Tra una ripresa e l’altra Roberto svelerà a Ingrid le bellezze della pesca subacquea. Chissà se galeotta fu proprio la maschera da sub?

Ma la maschera ha ancora tanto da raccontarci, anzi è qualcun altro che la può raccontare per noi. Il suo nome? Ian Fleming, creatore del famosissimo agente segreto “007”, quando nel 1966 nel suo libro “Octopussy” scrive così:
– «Sai cosa ti dico?» disse il maggiore Dexter Smythe al polpo. «Oggi, se ce la faccio, avrai un pranzetto coi fiocchi.»
Aveva parlato a voce alta, e la maschera Pirelli si era appannata. Posò i piedi sul fondo sabbioso, vicino alla nera sporgenza dello scoglio, e si raddrizzò. L’acqua gli arrivava alle ascelle. Si tolse la maschera, ci sputò dentro, sparse la saliva sul vetro e lo risciacquò. Poi si passò la cinghietta della maschera dietro la testa e si immerse di nuovo.-

 

Buone vacanze a tutti!

[Best_Wordpress_Gallery id=”27″ gal_title=”estate Pirelli”]

Racconti sotto l’ombrellone 

Estate. Tempo di vacanze, di chiacchiere e letture sotto l’ombrellone. E allora perchè non parlare di quando Marilyn Monroe… O quando Ian Fleming… O quando Ingrid Bergman….Eh sì, perchè sono proprio loro i protagonisti di queste nostre piccole storie “estive” che raccontano i prodotti “Pirelli per le vacanze”. Perchè Pirelli in oltre 140 anni di attività ha prodotto tantissimi articoli per le vacanze: dalle maschere da sub, ai materassini ai gommoni ai costumi da bagno in filato Lastex.

Era infatti l’estate del 1949 quando un fotografo californiano André De Dienes immortalava sulla spiaggia di Tobey Beach una bellissima ragazza in costume da bagno. Il suo nome: Marilyn Monroe.
“Avevo comperato un paio di costumi da bagno. Uno bianco e uno rosa. E poi due ombrellini, quelli che servono a ripararsi dal sole. Uno bianco e uno rosso a pois bianchi. E una quantità di sciarpe di seta. La mia idea era, ad un certo punto, che la modella si togliesse il costume e si coprisse solo con la seta. E ballasse per me, nel vento…”.
Qualche anno dopo, nel 1952, quando ormai Marilyn non era più una modella sconosciuta ma aveva già al suo attivo la partecipazione a 4 film tra cui il “Magnifico scherzo” di Howard Hawks al fianco di Cary Grant e Ginger Rogers, uno degli scatti venne utilizzato per la pubblicità  di un nuovo materiale, un filato elastico, il Lastex, prodotto della Pirelli Revere con cui si realizzavano anche costumi da bagno. Una selezione di questi modelli è stata pubblicata sulla rivista “Pirelli” nel 1956 insieme ad racconto di Gianna ManziniDonne al mare”.

E cosa succede quando una bellissima attrice (Ingrid Bergman) scrive a un famosissimo regista (Roberto Rossellini) una lettera così?

«Caro Signor Rossellini, ho visto i suoi film Roma città aperta e Paisà e li ho apprezzati moltissimo. Se ha bisogno di un’attrice svedese che parla inglese molto bene, che non ha dimenticato il suo tedesco, non si fa quasi capire in francese, e in italiano sa dire solo ‘ti amo’, sono pronta a venire in Italia per lavorare con lei. »
Finisce che il film si farà davvero – “Stromboli. (Terra di Dio)” – e tra i due scatterà l’amore. Tra una ripresa e l’altra Roberto svelerà a Ingrid le bellezze della pesca subacquea. Chissà se galeotta fu proprio la maschera da sub?

Ma la maschera ha ancora tanto da raccontarci, anzi è qualcun altro che la può raccontare per noi. Il suo nome? Ian Fleming, creatore del famosissimo agente segreto “007”, quando nel 1966 nel suo libro “Octopussy” scrive così:
– «Sai cosa ti dico?» disse il maggiore Dexter Smythe al polpo. «Oggi, se ce la faccio, avrai un pranzetto coi fiocchi.»
Aveva parlato a voce alta, e la maschera Pirelli si era appannata. Posò i piedi sul fondo sabbioso, vicino alla nera sporgenza dello scoglio, e si raddrizzò. L’acqua gli arrivava alle ascelle. Si tolse la maschera, ci sputò dentro, sparse la saliva sul vetro e lo risciacquò. Poi si passò la cinghietta della maschera dietro la testa e si immerse di nuovo.-

 

Buone vacanze a tutti!

[Best_Wordpress_Gallery id=”27″ gal_title=”estate Pirelli”]