Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Azienda, cultura, globalizzazione. Cosa può nascere?

La cultura aziendale cambia con l’evoluzione dell’azienda. Apparentemente si tratta di un’affermazione scontata, ma non è così. Il cambiamento della cultura di un’impresa è influenzato dall’evoluzione della stessa ma, a sua volta, può – anche pesantemente – agire sulle dinamiche con cui le decisioni vengono prese, su come i mercati vengono visti, sulle modalità di gestione del personale, sulla visione che si ha dei clienti e della loro soddisfazione. Tutto poi si complica quando l’impresa in questione è una multinazionale oppure quando da locale diventa globale.

Cosa accade allora?

Alcune risposte le fornisce Maria S. Plakhotnik – professore associato alla Florida International University – che in un testo breve e chiaro percorre la letteratura più significativa sull’argomento e ragiona partendo da una constatazione: come molte aziende, diventate globali, cambiano i loro mercati, la struttura, i processi, le pratiche e la cultura, così altre aziende globali tentano di costruire un nuovo tipo di cultura organizzativa che si basa su valori e credenze che sono “completi e avvincenti” per tutti i dipendenti, a prescindere dalla loro nazione di origine, etnia o esperienza professionale. Plakhotnik conia, per identificare meglio il tipo di aziende messe sotto la lente d’ingrandimento, l’idea di “imprese geocentriche” cioè quelle realtà che “trascendono le differenze culturali” per arrivare a costruire assetti nuovi dal punto di vista umano e organizzativo. In particolare, poi, la ricerca prende in considerazione i rapporti e le relazioni che si instaurano fra chi lavora in azienda e la cultura che la stessa – globalizzata – tende a creare al suo interno.

Si tratta, a ben vedere, di un esercizio interessante proprio adesso, nel momento in cui sempre di più nelle imprese si trovano a lavorare gomito a gomito persone provenienti da paesi e aree culturali notevolmente diverse.

Quello di Maria Plakhotnik è quindi viaggio interessante in un nuovo modo di intendere la cultura d’impresa, sempre di più basata sul globale ma che deve fare i conti anche con sentimenti e pulsioni locali.

Geocentric Corporate Organizational Culture and Employee National Identity

Maria S. Plakhotnik

in Proceedings of the Seventh Annual College of Education Research Conference: Urban and International Education Section (pp. 117-122). Miami: Florida International University, USA.

La cultura aziendale cambia con l’evoluzione dell’azienda. Apparentemente si tratta di un’affermazione scontata, ma non è così. Il cambiamento della cultura di un’impresa è influenzato dall’evoluzione della stessa ma, a sua volta, può – anche pesantemente – agire sulle dinamiche con cui le decisioni vengono prese, su come i mercati vengono visti, sulle modalità di gestione del personale, sulla visione che si ha dei clienti e della loro soddisfazione. Tutto poi si complica quando l’impresa in questione è una multinazionale oppure quando da locale diventa globale.

Cosa accade allora?

Alcune risposte le fornisce Maria S. Plakhotnik – professore associato alla Florida International University – che in un testo breve e chiaro percorre la letteratura più significativa sull’argomento e ragiona partendo da una constatazione: come molte aziende, diventate globali, cambiano i loro mercati, la struttura, i processi, le pratiche e la cultura, così altre aziende globali tentano di costruire un nuovo tipo di cultura organizzativa che si basa su valori e credenze che sono “completi e avvincenti” per tutti i dipendenti, a prescindere dalla loro nazione di origine, etnia o esperienza professionale. Plakhotnik conia, per identificare meglio il tipo di aziende messe sotto la lente d’ingrandimento, l’idea di “imprese geocentriche” cioè quelle realtà che “trascendono le differenze culturali” per arrivare a costruire assetti nuovi dal punto di vista umano e organizzativo. In particolare, poi, la ricerca prende in considerazione i rapporti e le relazioni che si instaurano fra chi lavora in azienda e la cultura che la stessa – globalizzata – tende a creare al suo interno.

Si tratta, a ben vedere, di un esercizio interessante proprio adesso, nel momento in cui sempre di più nelle imprese si trovano a lavorare gomito a gomito persone provenienti da paesi e aree culturali notevolmente diverse.

Quello di Maria Plakhotnik è quindi viaggio interessante in un nuovo modo di intendere la cultura d’impresa, sempre di più basata sul globale ma che deve fare i conti anche con sentimenti e pulsioni locali.

Geocentric Corporate Organizational Culture and Employee National Identity

Maria S. Plakhotnik

in Proceedings of the Seventh Annual College of Education Research Conference: Urban and International Education Section (pp. 117-122). Miami: Florida International University, USA.