Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Classici d’impresa

Ristampato uno dei libri fondamentali del management mondiale

Ogni impresa  funziona sulla base di principi di organizzazione e di gestione che devono essere ben conosciuti. Questione di metodo, ma anche di consapevolezza di regole e meccanismi che servono per arrivare in fondo al processo produttivo, a generare profitto e soprattutto benessere. Cultura d’impresa a tutto tondo. Contano molto alcune guide  che, più di altre, riescono a dare il senso del movimento e l’essenza della buona gestione. E’ il caso di “Le sfide di management del XXI secolo” scritto ormai qualche anno fa da Peter F. Drucker e appena ristampato.

Definito un classico, il libro lo è per davvero. Drucker parte dalla constatazione della fase di profondo cambiamento che il sistema occidentale dell’economia e della società sta attraversando. È una trasformazione che non è nata oggi e che certamente non si concluderà in breve tempo. Riguarda, nei paesi industrializzati, le sfide indotte dall’invecchiamento demografico o i problemi (e le opportunità) creati dalla crescita dell’istruzione e del desiderio di autorealizzazione dei knowledge workers (cioè dei lavoratori della conoscenza). L’intento, precisato dallo stesso autore, non è però quello di descrivere scenari futuribili, ma di fornire indicazioni di management. Un obiettivo che viene raggiunto con una scrittura piana e comprensibile, ricca di esempi, aneddoti e indicazioni concrete per affrontare e mettere in pratica il cambiamento (e cambiare il management).

Un classico da leggere quindi, tenendo anche conto che condensa un po’ tutta l’esperienza di Drucker come pioniere e massimo esperto di management. L’autore, infatti, dopo aver lavorato come economista in banche e società di assicurazione e come consulente di importanti società ed enti governativi, ha insegnato filosofia e politica al Bennington College e quindi management alla business school della New York University (dal 1950 in poi).

Il libro prende prima di tutto in considerazione i “nuovi paradigmi del management”  per passare poi ad analizzare le strategie necessarie di fronte ad una realtà notevolmente cambiata rispetto a prima. Si passa poi ad affrontare il cambiamento e quella che viene indicata come la “sfida delle informazioni”. In ultimo, viene approfondito il ruolo dei knowledge workers e quindi la necessità dei manager  di accrescere la capacità di autogestione per migliorare di riflesso la gestione delle organizzazioni e delle imprese.

La fatica letteraria di Drucker è un esempio di quei libri che vanno letti, poi lasciati decantare e poi riletti.

 

Le sfide di management del XXI secolo

Peter F. Drucker

Franco Angeli, 2017

Ristampato uno dei libri fondamentali del management mondiale

Ogni impresa  funziona sulla base di principi di organizzazione e di gestione che devono essere ben conosciuti. Questione di metodo, ma anche di consapevolezza di regole e meccanismi che servono per arrivare in fondo al processo produttivo, a generare profitto e soprattutto benessere. Cultura d’impresa a tutto tondo. Contano molto alcune guide  che, più di altre, riescono a dare il senso del movimento e l’essenza della buona gestione. E’ il caso di “Le sfide di management del XXI secolo” scritto ormai qualche anno fa da Peter F. Drucker e appena ristampato.

Definito un classico, il libro lo è per davvero. Drucker parte dalla constatazione della fase di profondo cambiamento che il sistema occidentale dell’economia e della società sta attraversando. È una trasformazione che non è nata oggi e che certamente non si concluderà in breve tempo. Riguarda, nei paesi industrializzati, le sfide indotte dall’invecchiamento demografico o i problemi (e le opportunità) creati dalla crescita dell’istruzione e del desiderio di autorealizzazione dei knowledge workers (cioè dei lavoratori della conoscenza). L’intento, precisato dallo stesso autore, non è però quello di descrivere scenari futuribili, ma di fornire indicazioni di management. Un obiettivo che viene raggiunto con una scrittura piana e comprensibile, ricca di esempi, aneddoti e indicazioni concrete per affrontare e mettere in pratica il cambiamento (e cambiare il management).

Un classico da leggere quindi, tenendo anche conto che condensa un po’ tutta l’esperienza di Drucker come pioniere e massimo esperto di management. L’autore, infatti, dopo aver lavorato come economista in banche e società di assicurazione e come consulente di importanti società ed enti governativi, ha insegnato filosofia e politica al Bennington College e quindi management alla business school della New York University (dal 1950 in poi).

Il libro prende prima di tutto in considerazione i “nuovi paradigmi del management”  per passare poi ad analizzare le strategie necessarie di fronte ad una realtà notevolmente cambiata rispetto a prima. Si passa poi ad affrontare il cambiamento e quella che viene indicata come la “sfida delle informazioni”. In ultimo, viene approfondito il ruolo dei knowledge workers e quindi la necessità dei manager  di accrescere la capacità di autogestione per migliorare di riflesso la gestione delle organizzazioni e delle imprese.

La fatica letteraria di Drucker è un esempio di quei libri che vanno letti, poi lasciati decantare e poi riletti.

 

Le sfide di management del XXI secolo

Peter F. Drucker

Franco Angeli, 2017