Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Invia la tua richiesta per una visita guidata alla Fondazione Pirelli

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Come correre con attenzione

In un mondo veloce essere veloci è per le imprese condizione determinante. Ma nel correre serve più attenzione di prima. E non è detto che la velocità sia poi lo strumento più facile da usare per vincere davvero sui mercati.  “La corsa per l’eccellenza” di Steven J. Spear è un buon libro per comprendere meglio non tanto la necessità di correre, ma il come farlo.

Spear è Senior Lecturer presso la Sloan School of Management del MIT, ha lavorato alla Harvard Business School e nella sua carriera ha osservato diverse organizzazioni correre, alcune vincere, molte cadere e non ha scritto un libro di teoria della buona gestione d’impresa, ma un racconto fatto di casi reali tratti da ambienti diversi ma accomunati da almeno un connotato: si è trattato di vicende nelle quali la capacità di arrivare velocemente ad un risultato è stata fondamentale.

Spear parte da una domanda e da una considerazione. Com’è possibile che certe organizzazioni ottengano risultati tali da apparire, rispetto a chiunque altro operi nel medesimo settore, come dei marziani? Benché il settore sia lo stesso, i mercati siano gli stessi e spesso anche i fornitori coincidano, queste “straordinarie” organizzazioni ad alta velocità sbaragliano sistematicamente tutti i concorrenti e, ancora più significativo, incrementano il distacco.

Per capire cosa può accadere, l’autore descrive appunto alcuni casi come quelli della Toyota (che ispira un po’ tutto il volume), della Marina Militare USA alle prese con la propulsione nucleare, di un sistema ospedaliero che deve fare i conti con i fallimenti (cioè con i decessi dei pazienti), di una grande azienda come la Pratt & Whitney impegnata nella progettazione dei motori a reazione oppure ancora di una società pioniera nella pubblicità su internet. Di ogni vicenda vengono analizzati i particolari “storici” e i meccanismi decisionali e umani che ne hanno determinato lo svolgimento.

In questo modo, Spear arriva a definire i contorni di un modello dettagliato che può essere utilizzato per essere applicato anche in altri contesti organizzativi e che è caratterizzato da alcuni punti fermi come la capacità di sfruttare immediatamente le migliori tecnologie del momento, la capacità di prevenire i problemi imparando dagli errori e di moltiplicare l’utilità delle microinnovazioni così come di creare un ambiente di lavoro che dia spazio all’inventiva e quindi all’innovazione.

Il libro di Spear è solo apparentemente “facile”. In realtà è un denso racconto di storie d’impresa da cui imparare. Tutto comunque da leggere.

La corsa per l’eccellenza

Steven J. Spear

Franco Angeli, 2016