Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Conoscere gli altri per vincere sui mercati

Conoscere per deliberare, diceva Luigi Einaudi, ma oggi più di ieri anche conoscere per vendere. In un ambiente economico sempre più complesso, in mercati che cambiano in continuazione e nei quali la concorrenza si fa di giorno in giorno più scaltra, per le imprese il livello di conoscenza delle culture con cui hanno a che fare diventa esiziale. Non basta il prodotto. Occorre anche altro. Dentro e fuori la fabbrica.

Per questo è importante approfondire i legami e le influenze degli aspetti relativi alla comunicazione interculturale nelle imprese, soprattutto nei confronti del mercato finale. E’ quanto ha cercato di fare Ingrida Sedliaková della Facoltà di Economia e Management dell’Università di Nitra in Slovacchia in “Intercultural communication and its role in international business”: uno studio limpido e breve che prende in considerazione teoria e pratica della conoscenza interculturale come elemento importante della cultura d’impresa.

La ricerca inizia con un dato di fatto: nella vita delle imprese – spiega l’autrice -, sono noti molti casi di fallimento degli incontri d’affari a causa dell’ignoranza della comunicazione interculturale da parte dei protagonisti.

Secondo Ingrida Sedliaková, per il successo dell’impresa, occorre avere una conoscenza di base dei motivi che determinano modi di pensare diversi delle persone all’interno delle aziende e nel mercato, oltre che avere cognizione di come queste differenze influenzano direttamente il comportamento delle imprese stesse e dei consumatori/clienti.

Il lavoro, quindi prende in considerazione le tecniche e le strategie che possono essere adottate e approfondisce gli atteggiamenti negoziali di cinque aree d’impresa: Germania, Francia, India, Giappone e mondo Arabo. La comprensione della cultura, della microcultura, dei contesti ambientali, la percezione delle relazioni sociali, degli atteggiamenti verbali e non verbali conclude il lavoro -, “aumenta la probabilità di essere un manager efficace e produttivo”.

Intercultural communication and its role in international business

Ingrida Sedliaková

Department of Management, Faculty of economics and management, Slovak University of Agriculture Nitra, 2013

Conoscere per deliberare, diceva Luigi Einaudi, ma oggi più di ieri anche conoscere per vendere. In un ambiente economico sempre più complesso, in mercati che cambiano in continuazione e nei quali la concorrenza si fa di giorno in giorno più scaltra, per le imprese il livello di conoscenza delle culture con cui hanno a che fare diventa esiziale. Non basta il prodotto. Occorre anche altro. Dentro e fuori la fabbrica.

Per questo è importante approfondire i legami e le influenze degli aspetti relativi alla comunicazione interculturale nelle imprese, soprattutto nei confronti del mercato finale. E’ quanto ha cercato di fare Ingrida Sedliaková della Facoltà di Economia e Management dell’Università di Nitra in Slovacchia in “Intercultural communication and its role in international business”: uno studio limpido e breve che prende in considerazione teoria e pratica della conoscenza interculturale come elemento importante della cultura d’impresa.

La ricerca inizia con un dato di fatto: nella vita delle imprese – spiega l’autrice -, sono noti molti casi di fallimento degli incontri d’affari a causa dell’ignoranza della comunicazione interculturale da parte dei protagonisti.

Secondo Ingrida Sedliaková, per il successo dell’impresa, occorre avere una conoscenza di base dei motivi che determinano modi di pensare diversi delle persone all’interno delle aziende e nel mercato, oltre che avere cognizione di come queste differenze influenzano direttamente il comportamento delle imprese stesse e dei consumatori/clienti.

Il lavoro, quindi prende in considerazione le tecniche e le strategie che possono essere adottate e approfondisce gli atteggiamenti negoziali di cinque aree d’impresa: Germania, Francia, India, Giappone e mondo Arabo. La comprensione della cultura, della microcultura, dei contesti ambientali, la percezione delle relazioni sociali, degli atteggiamenti verbali e non verbali conclude il lavoro -, “aumenta la probabilità di essere un manager efficace e produttivo”.

Intercultural communication and its role in international business

Ingrida Sedliaková

Department of Management, Faculty of economics and management, Slovak University of Agriculture Nitra, 2013