Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Invia la tua richiesta per una visita guidata alla Fondazione Pirelli

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Imprese capaci di sognare

Il buon imprenditore sa vedere il futuro, il buon manager sa come organizzare l’azienda in maniera tale da anticiparlo concretamente. Assunti, questi, che potrebbero apparire irrealizzabili in concreto e che, invece, spesso si realizzano senza darlo a vedere. Razionalizzare quanto accade è però importante. Così come lo è, proprio per capire, leggere “Anticipare il futuro” di Alberto De Toni (Rettore dell’Università di Udine), e Roberto Siagri (imprenditore), e Cinzia Battistella (ricercatrice presso la Libera Università di Bolzano).

I tre autori partono da molto lontano e in particolare dalla considerazione che “da sempre l’uomo ha cercato di immaginare il proprio futuro. Nel 424 a.C. Erodoto – spiegano -, sosteneva l’importanza di guardare al futuro sostenendo che niente rimane uguale, e chi non vuole crescere sarà presto superato da quelli che invece lo vorranno. È necessario quindi pianificare il futuro in maniera effettiva”. E’ da qui che inizia un percorso di analisi di come le organizzazioni devono affrontare il cambiamento guardando al futuro. Viene quindi spiegato che per anticipare il futuro sono necessari approcci avanzati che vadano oltre i tradizionali modelli di previsione (forecast). Questi metodi avanzati, cosiddetti di anticipazione (foresight), costruiscono scenari possibili considerando la molteplicità dei presenti, i segnali deboli, i trend emergenti e i percorsi possibili di evoluzione.

Nel libro quindi vengono presentati i due pilastri su cui si basa il foresight: l’organizzazione e la gestione. Sul piano organizzativo, si propone la separazione della “ricerca” (orientata al mercato del futuro), dallo “sviluppo” (orientato al mercato di oggi), l’istituzione di un’unità di foresight e l’organizzazione delle attività di “ricerca” in via prevalente come connessione di conoscenze esterne. Si propone una metodologia, denominata di “copertura del futuro”, che permette di verificare la coerenza tra trend, visione strategica e prodotti offerti. A completare il tutto, è una caso studio, quello della Eurotech SpA di Amaro (UD), azienda leader nel settore dell’ICT.

Ciò che più conta, forse, è comunque l’impostazione di fondo che anima il volume  Il futuro lo si raggiunge con l’innovazione e con la capacità di “saltare” il presente. Non a caso, nell’introduzione, i tre autori citano lo scrittore americano Carl Sandburg che rammenta come “nulla accade se non prima un sogno” e Martin Luther King con il suo celebre  “ho un sogno”. Capacità e coraggio di guardare oltre, devono anche caratterizzare imprenditori e manager di successo.  “L’innovazione – è scritto nel libro -, è una disobbedienza andata a buon fine”.

Anticipare il futuro. Corporate foresight

Alberto De Toni, Roberto Siagri, Cinzia Battistella

Egea, 2015