Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Imprese in miniera

Pubblicato il riordino di un archivio minerario che racconta un secolo di lavoro

 

 Documenti della fatica e dell’ingegno d’impresa. Carte, disegni, mappe, piani di lavoro, fotografie, storie personali. Sono questo e molto altro ancora gli archivi minerari Montecatini-Montedison messi a disposizione del pubblico da pochi giorni. Tutto è frutto di un lungo e raffinato lavoro di riordino e catalogazione condotto da Simonetta Soldatini e appena pubblicato. Un altro tassello importante per la costruzione di quella cultura d’impresa diffusa che rende pressoché unica l’Italia.

“Gli archivi minerari Montecatini – Montedison, Solmine a Massa Marittima (1898-1989): inventario” – questo il tiolo della ricerca appena resa nota -, dà conto dell’inventario degli archivi minerari conservati nel Centro di Documentazione di Niccioleta. Si tratta di oltre 20mila faldoni contenenti documenti di tutti i tipi: come si è detto dalle schede del personale alle buste paga, ai cartellini, alla corrispondenza, e oltre 7.000 tra mappe, piani minerari, foto e disegni di macchinari. Un patrimonio di enorme valore per ricostruire la storia dello sfruttamento minerario delle Colline Metallifere della Toscana tra la fine dell’800 e la fine del ‘900. Soldatini ha lavorato per dieci nel riordino della mole di documenti recuperati nelle miniere: un lavoro certosino di catalogazione, che ha beneficiato del sostegno e della collaborazione di istituzioni ed enti locali. E che adesso si condensa in una ricerca che è anche catalogo e strumento di lavoro.

Ma cose emerge da tutto questo? Di fatto, un’altra testimonianza profonda di lavoro lunga quasi un secolo, ma anche della capacità tecnologica di un’industria di cui troppo presto si è persa memoria.

E che, invece, proprio sul territorio è stata mantenuta viva anche attraverso iniziative di volontariato importanti (che tra l’altro hanno poi consentito l’avvio della catalogazione dei documenti).

Ma non solo. La ricerca di Simonetta Soldatini è infatti adesso uno strumento di lavoro per altri approfondimenti e per la creazione di altri racconti d’impresa. Uno strumento quindi di crescita culturale in senso vasto, a disposizione non solo degli studiosi ma, per esempio, dei giovani e delle scuole. Da consiltare e leggere, ma soprattutto da usare per capire un pezzo del passato di tutti noi.

Gli archivi minerari Montecatini – Montedison, Solmine a Massa Marittima (1898-1989): inventario

Simonetta Soldatini (a cura di), Polistampa, 2022

Pubblicato il riordino di un archivio minerario che racconta un secolo di lavoro

 

 Documenti della fatica e dell’ingegno d’impresa. Carte, disegni, mappe, piani di lavoro, fotografie, storie personali. Sono questo e molto altro ancora gli archivi minerari Montecatini-Montedison messi a disposizione del pubblico da pochi giorni. Tutto è frutto di un lungo e raffinato lavoro di riordino e catalogazione condotto da Simonetta Soldatini e appena pubblicato. Un altro tassello importante per la costruzione di quella cultura d’impresa diffusa che rende pressoché unica l’Italia.

“Gli archivi minerari Montecatini – Montedison, Solmine a Massa Marittima (1898-1989): inventario” – questo il tiolo della ricerca appena resa nota -, dà conto dell’inventario degli archivi minerari conservati nel Centro di Documentazione di Niccioleta. Si tratta di oltre 20mila faldoni contenenti documenti di tutti i tipi: come si è detto dalle schede del personale alle buste paga, ai cartellini, alla corrispondenza, e oltre 7.000 tra mappe, piani minerari, foto e disegni di macchinari. Un patrimonio di enorme valore per ricostruire la storia dello sfruttamento minerario delle Colline Metallifere della Toscana tra la fine dell’800 e la fine del ‘900. Soldatini ha lavorato per dieci nel riordino della mole di documenti recuperati nelle miniere: un lavoro certosino di catalogazione, che ha beneficiato del sostegno e della collaborazione di istituzioni ed enti locali. E che adesso si condensa in una ricerca che è anche catalogo e strumento di lavoro.

Ma cose emerge da tutto questo? Di fatto, un’altra testimonianza profonda di lavoro lunga quasi un secolo, ma anche della capacità tecnologica di un’industria di cui troppo presto si è persa memoria.

E che, invece, proprio sul territorio è stata mantenuta viva anche attraverso iniziative di volontariato importanti (che tra l’altro hanno poi consentito l’avvio della catalogazione dei documenti).

Ma non solo. La ricerca di Simonetta Soldatini è infatti adesso uno strumento di lavoro per altri approfondimenti e per la creazione di altri racconti d’impresa. Uno strumento quindi di crescita culturale in senso vasto, a disposizione non solo degli studiosi ma, per esempio, dei giovani e delle scuole. Da consiltare e leggere, ma soprattutto da usare per capire un pezzo del passato di tutti noi.

Gli archivi minerari Montecatini – Montedison, Solmine a Massa Marittima (1898-1989): inventario

Simonetta Soldatini (a cura di), Polistampa, 2022

CIAO, INIZIAMO?