Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

La codificazione dell’etica d’impresa

Dall’ISTUD un’indagine sulle modalità, sui rischi e sui vantaggi dei Codici Etici aziendali.

L’etica e la cultura d’impresa si nutrono di ispirazioni e di idee, ma devono anche avere una base concreta, quasi toccabile con mano per continuare ad esistere, per non essere travisate, per essere tramandate non solo a parole. E’ per questo che i documenti inerenti l’agire etico e culturale dell’organizzazione della produzione sono importanti come quelli di bilancio.

Sui codici etici si sono esercitati recentemente Rossana Arrichiello, Raffaele d’Apolito, Beatrice Rainieri e Matteo Schiavone del Master in Risorse Umane e Organizzazione della Fondazione ISTUD.  “Il Codice Etico come strumento di autoregolamentazione aziendale” è una efficace sintesi di un tema certamente complesso che ha l’obiettivo di “analizzare ed esplicitare la funzione del Codice Etico come strumento di autoregolamentazione aziendale”. Spiegano gli autori: “A partire dagli anni Ottanta si è resa necessaria l’introduzione e l’implementazione di tale codice all’interno delle realtà imprenditoriali, al fine di orientare al meglio il sistema valoriale e le linee di condotta degli stakeholders interni ed esterni”. E’ da questa base che prende le mosse la ricerca, che ha il pregio di essere sintetica e scritta in modo chiaro. A partire dalla definizione stessa di Codice Etico e dall’analisi del suo sviluppo nelle aziende sia all’stero che in Italia. Gli autori, poi, passano a studiare non solo gli esiti delle applicazioni di questo documento nell’ambito delle imprese, ma anche i possibili rischi insiti nel suo uso. “Potremmo dire – viene spiegato -, che il Codice Etico, tra le altre cose, espone l’azienda a rischi consistenti riguardo il rapporto con stakeholders e il mondo del mercato”. Da prendere con grande cautela, poi, è il tema del legame fra presenza di un Codice Etico e gestione del profitto. Scrivono gli autori: “L’etica nella gestione del profitto è, secondo noi, una necessità: si tratta di compiere una scelta convinta e responsabile, non certo di facciata, di perseguire l’obiettivo della massimizzazione della qualità e dell’efficienza attraverso l’autoregolamentazione, precedendo il più possibile l’intervento del legislatore, il quale di per sé essendo poco flessibile, raramente produce una disciplina equilibrata che tenga conto delle esigenze dell’intero mercato e che possa coniugarsi uniformemente con la politica aziendale di ogni singola unità produttiva”.

Ma uno dei grandi pregi del lavoro di Arrichiello, d’Apolito, Rainieri e Schiavone è la consistente serie di casi aziendali posta ad esemplificare la teoria esposta nella ricerca. Sono infatti le storie di Sears, Roebuck & Company, Brunello Cucinelli, Natuzzi, Cpl Concordia e Rolls Royce a rendere vivi i ragionamento sulla costruzione e sull’uso dei Codici Etici d’impresa.

Gli autori chiudono il lavoro con una constatazione: “Un mondo in continua evoluzione (…), rimarca l’esigenza di un’etica che possa orientare le scelte della collettività imprenditoriale, considerata, sino a pochi anni fa, antitetica alla dimensione morale”.

Il Codice Etico come strumento di autoregolamentazione aziendale

Rossana Arrichiello, Raffaele d’Apolito, Beatrice Rainieri, Matteo Schiavone

Fondazione ISTUD, Master in Risorse Umane e Organizzazione 2015/2016 XXI Edizione