Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Lavorare in modo diverso

Una ricerca appena pubblicata affronta il complesso tema del telelavoro

 

Lavorare da casa, con tutte le declinazioni possibili che questa forma di lavoro può avere. Espressione di una cultura del produrre diversa da prima, per anni piuttosto snobbata e adesso – improvvisamente – assunta a prospettiva utile per molte imprese. Telelavoro o smart working, dunque, da comprendere bene prima di celebrare e applicare nelle diverse realtà d’azienda. Comunque alternative importanti per una differente organizzazione della produzione. Leggere “Telelavoro. La nuova onda” scritto da Vittorio Di Martino, e recentemente apparso su Economia & Lavoro, serve allora per farsi un’idea basata su indicazioni affidabili circa che cosa significhi questo cambio di orizzonte per decine di migliaia di lavoratori e di aziende.

L’autore è stato uno dei primi a studiare il telelavoro, e sul tema torna adesso per notare quanto questo diverso assetto dell’attività d’impresa (dove possibile), sia al centro di un vero crescendo d’attenzione accompagnato da grandi aspettative. Di Martino, quindi, analizza questa attività esplorandone i diversi aspetti e indicando, soprattutto guardando all’Italia, quali siano i fattori che ne frenano ancora una ulteriore diffusione. Servono, viene spiegato, strategie e politiche mirate allo sviluppo del telelavoro del quale, ancora oggi, è difficile prevedere il futuro.

Ad essere coinvolti in questa pratica sono, infatti, numerosi elementi spesso molto lontani tra di loro. Lavorare da casa implica nuove organizzazioni delle relazioni tra parti diverse dell’impresa, regole nuove per quanto concerne i sistemi di controllo e di rilevazione delle prestazioni, una mentalità più flessibile, schemi gestionali e decisionali ben differenti rispetto a quelli classici. Occorre, in altre parole, una cultura d’impresa più matura e consapevole da parte di tutti.

Di Martino spiega allora che solo quando le imprese disporranno di un vero insieme di strumenti applicativi in grado di essere agevolmente usati, sarà possibile “azzardare” previsioni circa le possibilità di estensione del telelavoro in modo pienamente rispondente alle esigenze di tutte le parti in causa.

Telelavoro. La nuova onda

Vittorio Di Martino

Economia & Lavoro, 2/2020, maggio-agosto