Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Lavoro, oltre la parola

Pubblicato un nuovo alfabeto del lavorare

Lavorare. Condizione importante per tutti. Atto che dà dignità oltre che sostentamento. Eppure ancora oggi, forse più di un tempo, traguardo che occorre conquistare e mantenere. Situazione, quella del lavorare, dai forti connotati culturali oltre che materiali. Che investe ogni ceto sociale ed economico. E’ anche partendo da queste considerazioni che è bello (e utile) leggere “Lavorare, è una parola. Un alfabeto corale a cinquant’anni dallo Statuto dei lavoratori”, libro appena pubblicato e frutto di un lavoro a più mani curato da Altero Frigeri e Roberta Lisi.

La raccolta di 24 saggi cerca di fissare, in una sorta di dizionario del lavoro, alcuni aspetti del tema partendo da altrettante “parole” sulle quali ragionano alcune delle voci più autorevoli della cultura, dell’economia, del diritto e della politica. Viene delineato così per davvero un nuovo alfabeto del lavoro, dando concretezza e senso a una parola spesso abusata e travisata. Dietro ogni termine scelto c’è la riflessione su un aspetto cruciale: oggi, cioè, non si può ragionare di lavoro senza porre al centro la crisi ambientale, la sicurezza e le nuove malattie professionali, i movimenti migratori, la conciliazione del lavoro femminile con i compiti di cura e la maternità, la disabilità, l’intelligenza artificiale, l’arretratezza del Mezzogiorno.

Niente viene taciuto. Anche aspetti scomodi del lavoro come, per esempio, le dismissioni di interi settori produttivi, le forme di sfruttamento, l’aumento della disoccupazione, le morti. Scorrono poi nelle quasi trecento pagine di testo, capitoli solo in apparenza fuori posto – come quelli dedicati a Bergoglio, alla “generazione del non lavoro”,  a J.M. Keynes, alla mafia, al sapere -, che in realtà costituiscono uno dei pregi di tutta l’opera.

Libro che certamente occorre leggere con attenzione, quello curato da Frigeri e Lisi, e che certamente potrà dare spazio per dibattiti e approfondimenti. Libro comunque che occorre davvero leggere (e adoperare magari proprio come un dizionario al quale tornare), e che può far parte del bagaglio di una cultura del produrre che sia sempre più avveduta e attenta.

Lavorare, è una parola. Un alfabeto corale a cinquant’anni dallo Statuto dei lavoratori

Altero Frigeri e Roberta Lisi (a cura di)

Donzelli, 2020