Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

L’avventura dell’impresa

Il saggio-romanzo sulla vita di Francesco Cirio fa capire meglio cosa significhi fare l’imprenditore

 

Imprese come avventure. Senza azzardo, s’intende, ma certamente con una buona dose di capacità di rischiare. Con avvedutezza, magari. E con la voglia di riuscire, a tutti i costi. Storie che nessun manuale di buona gestione e di management  riuscirebbe a sintetizzare. Storie che negli anni si ripetono, tutte diverse eppure tutte unite da un filo rosso. Storie che a leggerle fanno imparare molto. Anche se magari appaiono (e ogni tanto sono) un po’ romanzate.

E’ il caso di “Che il mondo ti somigli”, libro appena pubblicato ispirato alla vita di Francesco Cirio, fondatore dell’omonima azienda: un piemontese di origini umili il cui racconto è quello di un giovane alla ricerca di riscatto per sé e la sua famiglia, in un’Italia di metà ottocento dominata dalle divisioni sociali.

Scritto a quattro mani da Allegra Groppelli e Beba Slijepcevic il libro si snoda in un continuo gioco di rimando tra la fine della vita di Cirio e le tappe del suo cammino imprenditoriale: la partenza dalla campagna, l’arrivo in città (a Torino), i primi lavori, la scoperta di un metodo nuovo di conservazione degli alimenti, la crescita di un’azienda che presto diventerà famosa in tutto il mondo di allora. Vita in salita, ma vita di successo non priva, comunque, di dolori e problemi. “Gli piaceva il profumo che gli lasciava addosso un mestiere ben fatto”, scrivono le due autrici di Cirio ad un certo punto del libro. Che si legge davvero come un romanzo (e che dichiara di esserlo all’inizio), ma che riflette i tratti essenziali reali della azienda Cirio arrivata fino ad oggi.

Scritto con mani esperte nelle sceneggiature, il libro si fa leggere tutto e a tratti pare davvero frutto d’invenzione (che d’altra parte viene anche ammessa dalle autrici), ma rimane un libro utile da leggere per capire davvero di più e meglio di una delle aziende che (nel bene e nel male) hanno fatto la storia industriale del Paese.

“Sogni, fai, e poi un qualcosa si avvera. Se non ti risparmi, può anche superare le aspettative. Ma niente è tuo per sempre. Alla fine bisogna saper lasciare andare”, viene fatto dire al protagonista nelle ultime pagine della sua storia. E bello è uno degli ultimi passaggi del libro posto come sintesi del profilo di Francesco Cirio: “Un grande uomo, industriale, innovatore, commerciante, sognatore, che aveva accresciuto la ricchezza del Paese”. Innovatore e sognatore: come deve essere ogni imprenditore.

Che il mondo ti somigli. La saga di Francesco Cirio

Allegra Groppelli, Beba Slijepcevic

Sperling & Kupfer, 2022

Il saggio-romanzo sulla vita di Francesco Cirio fa capire meglio cosa significhi fare l’imprenditore

 

Imprese come avventure. Senza azzardo, s’intende, ma certamente con una buona dose di capacità di rischiare. Con avvedutezza, magari. E con la voglia di riuscire, a tutti i costi. Storie che nessun manuale di buona gestione e di management  riuscirebbe a sintetizzare. Storie che negli anni si ripetono, tutte diverse eppure tutte unite da un filo rosso. Storie che a leggerle fanno imparare molto. Anche se magari appaiono (e ogni tanto sono) un po’ romanzate.

E’ il caso di “Che il mondo ti somigli”, libro appena pubblicato ispirato alla vita di Francesco Cirio, fondatore dell’omonima azienda: un piemontese di origini umili il cui racconto è quello di un giovane alla ricerca di riscatto per sé e la sua famiglia, in un’Italia di metà ottocento dominata dalle divisioni sociali.

Scritto a quattro mani da Allegra Groppelli e Beba Slijepcevic il libro si snoda in un continuo gioco di rimando tra la fine della vita di Cirio e le tappe del suo cammino imprenditoriale: la partenza dalla campagna, l’arrivo in città (a Torino), i primi lavori, la scoperta di un metodo nuovo di conservazione degli alimenti, la crescita di un’azienda che presto diventerà famosa in tutto il mondo di allora. Vita in salita, ma vita di successo non priva, comunque, di dolori e problemi. “Gli piaceva il profumo che gli lasciava addosso un mestiere ben fatto”, scrivono le due autrici di Cirio ad un certo punto del libro. Che si legge davvero come un romanzo (e che dichiara di esserlo all’inizio), ma che riflette i tratti essenziali reali della azienda Cirio arrivata fino ad oggi.

Scritto con mani esperte nelle sceneggiature, il libro si fa leggere tutto e a tratti pare davvero frutto d’invenzione (che d’altra parte viene anche ammessa dalle autrici), ma rimane un libro utile da leggere per capire davvero di più e meglio di una delle aziende che (nel bene e nel male) hanno fatto la storia industriale del Paese.

“Sogni, fai, e poi un qualcosa si avvera. Se non ti risparmi, può anche superare le aspettative. Ma niente è tuo per sempre. Alla fine bisogna saper lasciare andare”, viene fatto dire al protagonista nelle ultime pagine della sua storia. E bello è uno degli ultimi passaggi del libro posto come sintesi del profilo di Francesco Cirio: “Un grande uomo, industriale, innovatore, commerciante, sognatore, che aveva accresciuto la ricchezza del Paese”. Innovatore e sognatore: come deve essere ogni imprenditore.

Che il mondo ti somigli. La saga di Francesco Cirio

Allegra Groppelli, Beba Slijepcevic

Sperling & Kupfer, 2022