Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Comunichiamo che tutte le visite e le attività di Fondazione Pirelli sono temporaneamente sospese in coerenza con le indicazioni del Ministero della Sanità. Comunicheremo appena possibile il giorno di riapertura. Per informazioni contattare il numero 0264423971 o scrivere a info@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Oltre l’apparenza

Un piccolo libro sulla necessità di non fermarsi ad un’unica storia, dice molto anche alla buona cultura d’impresa

Abituarsi a guardare sempre oltre l’apparenza. Anzi di più, cercare sempre più storie della stessa storia. Essere attenti a ciò che è dietro il quadro. Perché la realtà che si vede, quasi sempre non è la sola. Vale per tutti. E’ questione di libertà e consapevolezza, di voglia di capire di più e meglio. Per agire con più efficacia, magari. Atteggiamento attento alle ragioni degli altri e ai motivi (numerosi) per i quali si creano situazioni, ambienti e contesti, la capacità di non fermarsi di fronte ad una sola interpretazione di quanto accade (un’unica storia, appunto), è qualità necessaria e da coltivare. Da parte di tutti.

Per questo è importante, oltre che bello, leggere “Il pericolo di un’unica storia”, scritto da Chimamanda Ngozi Adichie e appena tradotto in Italia. Libro apparentemente lontano dalla cultura d’impresa e dalla buona organizzazione della produzione, questo piccolo testo (meno di 20 pagine effettivamente da leggere), è invece lettura da consigliare a tutti. Anche a chi, appunto, ogni giorno deve confrontarsi con la gestione di un’organizzazione della produzione. L’attenzione a quanto c’è dietro e dentro ciò che si vede oppure si crede, in fin dei conti, è utile anche a chi deve, per esempio, decidere di un prodotto oppure di un mercato.

Il messaggio della scrittrice nigeriana, è semplice: mettere in guardia dal rischio che corriamo ogni volta che semplifichiamo, vedendo la realtà attraverso un unico punto di vista. Si tratta, detto in altro modo, del pericolo di un’unica storia e cioè del pericolo dell’appiattimento culturale, di una visione identitaria che cancella culture e punti di vista alternativi. Indicazione chiara, quindi, quella di Adichie, che vale per ogni situazione. E che apre la mente all’attenzione di ogni particolare, ogni informazione, ogni particella della realtà che diventa utile per la comprensione dell’altro, degli altri, delle situazioni che vengono generate e che, se ci si fermasse all’apparenza, ad una sola versione, verrebbero irrimediabilmente perse.

Il libro di Adichie si legge d’un fiato – è scritto bene e tradotto bene -, ha la forma di un breve racconto, un discorso ad alta voce fatto in pubblico, qualcosa che si dice passeggiando. Si capisce subito il messaggio. Eppure si tratta di un libro che vale la “fatica” di essere riletto.

“Molte storie sono importanti”, scrive Adichie che aggiunge: “Le storie sono state usate per espropriare e per diffamare. Ma le storie si possono usare anche per dare forza e umanizzare. Le storie possono spezzare la dignità di un popolo. Ma le storie possono anche riparare quella dignità spezzata”.

 

Il pericolo di un’unica storia
Chimamanda Ngozi Adichie
Einaudi, 2020