Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Responsabilità sociale d’impresa a due velocità

Una tesi discussa alla Luiss pone il tema della differenziazione di strumenti e atteggiamenti tra situazione locali e internazionali

Non solo profitto. L’idea è ormai comune alla gran parte delle organizzazioni della produzione. Eppure è qualcosa ancora da consolidare, comprendere a fondo, far propria nell’intimo vero di ogni impresa la cui cultura voglia crescere di livello. Soprattutto perché il “non solo profitto” non può e non deve significare “assenza di profitto”. Tema complesso comunque, quello della responsabilità sociale d’impresa, attorno al quale si continua a ragionare e scrivere. E’ utile allora avere sotto mano qualcosa che si limiti semplicemente ad una sintesi di quanto fin qui fatto. E’ a questo che serve (ed è una utilità non di poco conto), la tesi di Guglielmo Costante Salerno discussa presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Cattedra di Metodologia della Scienza Giuridica della Luiss.

“Il dibattito sulla responsabilità d’impresa: ascesa, crisi, nuovi sviluppi” inizia proprio dalla considerazione di quanto il profitto sia “storicamente l’obiettivo principale dell’impresa”. The business of business is business, ricorda l’autore citando Milton Friedman e aggiungendo: “Partendo da questa visione chiaramente incentrata sul profitto, e quindi sugli interessi degli shareholder, scopriamo che, con il passare degli anni, altri operatori hanno conquistato un ruolo fondamentale nella definizione dell’indirizzo dell’attività delle singole imprese. Questi soggetti, chiamati stakeholders, rappresentano l’insieme di tutti coloro che pur non trovandosi nel ruolo di soci sono portatori di interesse”. Oltre a questo Salerno spiega come la visione dell’impresa e della sua attività abbia “dovuto per forza di cose scontrarsi da una parte con il ruolo sempre maggiore che stava rivestendo l’etica nell’attività economica, dall’altra con la maggiore attenzione, da parte anche delle istituzioni, agli effetti dell’attività economica sulla società”.

La tesi quindi ripercorre le diverse tappe del percorso che ha condotto la responsabilità sociale d’impresa ad essere quello che è oggi, con un’attenzione particolare anche agli aspetti giuridici oltre che economici del tema.

Spiega l’autore nelle conclusioni: “Ciò che emerso da questa analisi è che come è vero che probabilmente il futuro dell’economia riserverà uno spazio sempre maggiore al tema della responsabilità d’impresa e anche vero che al momento è più incisiva, sulla scelta di adozione o meno da parte delle imprese di modelli socialmente responsabili, l’opinione pubblica e eventualmente le normative dei singoli Stati, che la cornice internazionale che, per quanto sia forte dei suoi nobili intenti purtroppo manca ancora di quella vincolatività che rende tutti gli sforzi fatti in quella direzione quasi vani”. Che è come registrare una sorta di doppia velocità tra la sensibilità e gli strumenti “nazionali” e quelli “internazionali” su un tema che, tuttavia, è ormai diventato globale.

Il dibattito sulla responsabilità d’impresa: ascesa, crisi, nuovi sviluppi

Guglielmo Costante Salerno

Tesi, Università Luiss, Dipartimento di Giurisprudenza, Cattedra di Metodologia della Scienza Giuridica, 2019