Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Responsabilità sociale d’impresa alla francese

Imprese responsabili verso la società. Imprese a tutto tondo, che producono non solo profitti ma, più in generale, benessere. Quello della Responsabilità sociale d’impresa è uno dei temi del giorno. Declinato in svariati modi. Usato non sempre a proposito. Corteggiato non sempre per buoni fini. Capirne i molteplici aspetti è comunque importante. E’ utile quindi leggere due documenti che, quasi contemporaneamente, sono apparsi in Francia e che fornisco una buona rappresentazione di come, oltr’alpe, un tema così delicato viene affrontato non solo nell’Accademia ma anche dai decisori politici.

“Responsabilité et performance des organisations” è un “rapporto pubblico” che ben quattro ministeri hanno chiesto per capire meglio le relazioni fra, appunto, l’azione delle imprese socialmente responsabili e le loro prestazioni economiche. Scritto da Lydia Brovelli, Xavier Drago ed Eric Molinié, il testo è stato presentato nello scorso giugno e ha una particolarità utile per chi legge e soprattutto per chi in qualche modo lo deve concretizzare: si sostanzia in 20 proposizioni per dare forza proprio alla responsabilità sociale d’impresa. Si tratta di principi  e indicazioni operative che hanno l’obiettivo di agire su quattro ambiti: lo sviluppo del concetto e della mentalità di “perfomance globale”, la definizione degli strumenti utili per misurare quest’ultima, l’identificazione degli investimenti responsabili da attuare, la valorizzazione internazionale dell’esperienza francese.

Al documento ufficiale e pubblico, si affianca poi un altro testo importante. “Responsabilité sociale des entreprises”, è un libro di Philippe Noguès pubblicato quasi contemporaneamente al Rapporto pubblico, che ragiona sugli aspetti teorici e pratici dell’argomento. Noguès (che ha svolto la gran parte della sua esperienza come sindacalista e ora lavora per l’Assemblea Nazionale), studia prima la storia e la teoria della responsabilità sociale d’impresa, per poi arrivare – anche lui – ad individuare alcuni strumenti da usare. Ma è il sottotitolo del volume che dà il senso della fatica di Noguès: “Concilier démocratie sociale, écologie et compétitivité”.

Già, perché in fondo la fattibilità della Responsabilità sociale d’impresa passa proprio dalla soluzione dei rapporti fra le esigenze di profitto e di competitività, proprie di ogni azienda che si rispetti, e le istanze di democrazia e di sostenibilità ambientale presenti in ogni ambito sociale.

Responsabilité et performance des organisations

Lydia Brovelli, Xavier Drago, Eric Molinié

Giugno, 2013

Responsabilité sociale des entreprises

Philippe Noguès

Jean Jeaurès Fondation, 2013

Imprese responsabili verso la società. Imprese a tutto tondo, che producono non solo profitti ma, più in generale, benessere. Quello della Responsabilità sociale d’impresa è uno dei temi del giorno. Declinato in svariati modi. Usato non sempre a proposito. Corteggiato non sempre per buoni fini. Capirne i molteplici aspetti è comunque importante. E’ utile quindi leggere due documenti che, quasi contemporaneamente, sono apparsi in Francia e che fornisco una buona rappresentazione di come, oltr’alpe, un tema così delicato viene affrontato non solo nell’Accademia ma anche dai decisori politici.

“Responsabilité et performance des organisations” è un “rapporto pubblico” che ben quattro ministeri hanno chiesto per capire meglio le relazioni fra, appunto, l’azione delle imprese socialmente responsabili e le loro prestazioni economiche. Scritto da Lydia Brovelli, Xavier Drago ed Eric Molinié, il testo è stato presentato nello scorso giugno e ha una particolarità utile per chi legge e soprattutto per chi in qualche modo lo deve concretizzare: si sostanzia in 20 proposizioni per dare forza proprio alla responsabilità sociale d’impresa. Si tratta di principi  e indicazioni operative che hanno l’obiettivo di agire su quattro ambiti: lo sviluppo del concetto e della mentalità di “perfomance globale”, la definizione degli strumenti utili per misurare quest’ultima, l’identificazione degli investimenti responsabili da attuare, la valorizzazione internazionale dell’esperienza francese.

Al documento ufficiale e pubblico, si affianca poi un altro testo importante. “Responsabilité sociale des entreprises”, è un libro di Philippe Noguès pubblicato quasi contemporaneamente al Rapporto pubblico, che ragiona sugli aspetti teorici e pratici dell’argomento. Noguès (che ha svolto la gran parte della sua esperienza come sindacalista e ora lavora per l’Assemblea Nazionale), studia prima la storia e la teoria della responsabilità sociale d’impresa, per poi arrivare – anche lui – ad individuare alcuni strumenti da usare. Ma è il sottotitolo del volume che dà il senso della fatica di Noguès: “Concilier démocratie sociale, écologie et compétitivité”.

Già, perché in fondo la fattibilità della Responsabilità sociale d’impresa passa proprio dalla soluzione dei rapporti fra le esigenze di profitto e di competitività, proprie di ogni azienda che si rispetti, e le istanze di democrazia e di sostenibilità ambientale presenti in ogni ambito sociale.

Responsabilité et performance des organisations

Lydia Brovelli, Xavier Drago, Eric Molinié

Giugno, 2013

Responsabilité sociale des entreprises

Philippe Noguès

Jean Jeaurès Fondation, 2013