Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Comunichiamo che tutte le visite e le attività di Fondazione Pirelli sono temporaneamente sospese in coerenza con le indicazioni del Ministero della Sanità. Comunicheremo appena possibile il giorno di riapertura. Per informazioni contattare il numero 0264423971 o scrivere a info@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

6 maggio 1906:
al via la prima Targa Florio

La mattina del 6 maggio 1906, alle 6 in punto, sul circuito delle Madonie non lontano da Palermo, partiva la prima edizione della Targa Florio: il sogno del suo ideatore, il nobile Vincenzo Florio, diventava finalmente realtà. In molti considerano la Targa Florio la prima vera gara automobilistica della storia; sicuramente è una delle più famose, destinata fin dalla prima edizione a essere annoverata tra le grandi classiche dello sport dei motori. La corsa prese il via dal rettilineo di Buonfornello, sul mare, per poi inerpicarsi sulle strade strette e tortuose dei monti siciliani, tra Cerda e Caltavuturo, Petralia e Collesano. Un totale di 146 chilometri da ripetersi tre volte fino alla conclusione a Campofelice, dove un colpo di cannone e squilli di tromba attendevano il vincitore.

Il primo a tagliare il traguardo fu Alessandro Cagno, a bordo di una vettura marca Itala che riuscì a concludere il percorso in poco più di 9 ore, alla straordinaria media di quasi 47 km/h. Dietro, un’altra Itala,  coln il numero 10 del pilota Ettore Graziani. Con il francese Paul Bablot, che gareggiando su una Berliet 24/40 HP arrivò solo terzo, l’inesauribile sfida con i “cugini d’oltralpe” segnava un punto a favore dei colori italiani. Nonostante il ritiro dell’attesissimo Vincenzo Lancia, stella del nascente automobilismo sportivo, sceso in gara con una Fiat contrassegnata dal numero 1.

La Pirelli, in quel lontano 1906, solo da qualche anno produceva pneumatici per automobili e da poco iniziava ad affrontare il banco di prova delle competizioni. Alcune incoraggianti prove del corso dell’anno precedente, con le vetturette Marchand, lasciavano però ben sperare per il futuro. Il trionfo del 1907 alla Pechino-Parigi proprio con un’Itala sarebbe stata la conferma che i pneumatici Pirelli “tipo Ercole” potevano fare la loro parte. Anche alla mitica Targa Florio. Il primo grande riconoscimento arrivò nell’edizione del 1913, quando il vincitore Felice Nazzaro, si sentì in dovere di telegrafare all’ingegner Giovanni Battista Pirelli a Milano congratulandosi “per i vostri ottimi dérapants”. Quei pneumatici gli avevano permesso di “ritoccare” il record precedente sulle Madonie di ben quattro ore. Inaugurando così una lunga – e memorabile – stagione di vittorie.

Multimedia

Images