Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Per avere maggiori informazioni riguardo ai percorsi dedicati ai diversi indirizzi scolastici e alle modalità di svolgimento potete lasciare i vostri dati e sarete ricontattati al più presto dallo staff di Fondazione Pirelli Educational.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Per avere maggiori informazioni riguardo ai percorsi dedicati ai diversi indirizzi scolastici e alle modalità di svolgimento potete lasciare i vostri dati e sarete ricontattati al più presto dallo staff di Fondazione Pirelli Educational.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Per avere maggiori informazioni riguardo ai percorsi dedicati ai diversi indirizzi scolastici e alle modalità di svolgimento potete lasciare i vostri dati e sarete ricontattati al più presto dallo staff di Fondazione Pirelli Educational.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Alfa Romeo e Pirelli:
centodieci anni di record

Quante volte si sono incontrate le strade del “Quadrifoglio” e quelle della P Lunga in centodieci anni di storia dell’Alfa Romeo? Era il 7 marzo del 1924 quando l’ingegner Nicola Romeo, da alcuni anni proprietario dell’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, nata nel 1910, scriveva alla Spettabile Agenzia Italiana Gomme Pirelli: “siamo soddisfattissimi del comportamento dei Vostri nuovi pneumatici Superflex Cord sul nostro chassis R.M. 4 cilindri”. Si trattava della torpedo 2 litri con cui l’Alfa avrebbe affrontato le sue prime corse automobilistiche, “antenata” della leggendaria 8 cilindri P2 dei campioni Antonio Ascari e Giuseppe Campari. La conquista del Campionato Mondiale Grand Prix con Gastone Brilli-Peri nel 1925 fu il coronamento di un binomio Alfa Romeo-Pirelli destinato a fare epoca sui circuiti di tutta Europa, quando i trionfi del “Quadrifoglio” erano legati al nome del progettista Vittorio Jano. Il feeling con Pirelli continuò con Enzo Ferrari, che dal 1929 diede il proprio nome alle Alfa da corsa: erano i tempi delle vittorie nella Targa Florio e nella Mille Miglia, con piloti del calibro di Tazio Nuvolari.

La Seconda Guerra Mondiale non riuscì ad allentare il legame forte tra le due aziende: alla ripresa delle competizioni, nel 1950, la 158 Alfetta guidata da Nino Farina e gommata con pneumatici Pirelli Stella Bianca conquistava il primo Mondiale di Formula 1, e poi ancora nel 1951 con la 159 di Juan Manuel Fangio. Il connubio Alfa/Pirelli restava un mito dell’immaginario collettivo, tanto da diventare a tutti gli effetti il vero protagonista del film “Ultimo incontro”, girato sul Circuto di Monza con Juan Manuel Fangio e Amedeo Nazzari. L’abbandono delle competizioni in pista – pressochè contemporaneo – da parte dei due marchi non impedì che la passione comune per l’automobilismo trovasse altre storie e altre avventure. Come quella del rally, dove Pirelli iniziava a “dettar legge” alla fine degli anni Sessanta e dove l’Alfa entrava in competizione con la Giulia GTA. O ancora il Turismo, dove le vetture del “Quadrifoglio” potevano vincere anche grazie all’efficienza dei radiali Pirelli P7. Centodieci anni di pista, tra Alfa Romeo e Pirelli. Centodieci anni di strada, e ancora è molta quella da percorrere insieme per i due grandi marchi, protagonisti del motorsport e del Made in Italy.

Multimedia

Images