Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Comunichiamo che tutte le visite e le attività di Fondazione Pirelli sono temporaneamente sospese in coerenza con le indicazioni del Ministero della Sanità. Comunicheremo appena possibile il giorno di riapertura. Per informazioni contattare il numero 0264423971 o scrivere a info@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Vittorio Jano, storia di un
“progettista da record”

Il 22 aprile 1891 nasceva Vittorio Jano, all’anagrafe Victor János, uno dei principali  protagonisti della storia dell’automobile. Originario di San Giorgio Canavese, in provincia di Torino, e diplomato all’Istituto Professionale Operaio, Jano entrò alla Fiat nel 1911 come disegnatore meccanico di auto da competizione: sotto la guida di Giulio Cesare Cappa. Erano i tempi della Fiat 804 e dei successi di Felice Nazzaro. Rimase in FIAT fino al 1923 quando, grazie alla mediazione di Enzo Ferrari, passò all’Alfa Romeo:  fu così che, dall’incontro tra le genialità di Jano e di Ferrari, a cui si aggiunse quella del novarese Luigi Bazzi, nacque nel 1924 l’Alfa Romeo P2, icona delle corse auto degli anni Venti. Era gommata con pneumatici Pirelli Superflex Cord, lodati dall’ingegner Nicola Romeo in persona: un’ulteriore garanzia di performance e sicurezza. Così, Antonio Ascari vinceva con la P2 il Grand Prix d’Italia a Monza nell’ottobre del 1924, davanti alle altre Alfa P2 pilotate da Louis Wagner, Giuseppe Campari e Ferdinando Minoia. L’anno successivo Gastone Brilli Peri portò l’Alfa P2 alla vittoria a Monza, nel primo Campionato del mondo per vetture Gran Prix: un trionfo per l’Alfa Romeo e per Vittorio Jano.
In quello stesso 1925, dallo stabilimento del Portello uscì l’Alfa 6C: “vettura leggera ed economica con prestazioni brillanti”, fu la richiesta fatta a Jano. Ed eccola: leggera, resistente, moderna. Alla 6C, ribattezzata NR per un tributo a Nicola Romeo, fece seguito per oltre vent’anni un’intera generazione di Alfa “6 Cilindri”, arrivando alle soglie del 1950.
Vittorio Jano passò in seguito in casa Lancia, dove contribuì alla progettazione delle stupefacente Aurelia nata nel 1950: un altro colpo di genio.  È l’eredità di una figura che, dietro le quinte, ha saputo contribuire al successo del Made in Italy e ai memorabili record dei campioni delle quattro ruote.

Multimedia

Images