Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Prenota un percorso Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Prenota un percorso Educational

Seleziona il laboratorio che ti interessa e il giorno
Inserisci i dati richiesti, il nostro team confermerà la disponibilità via mail
Il numero di posti massimo prenotabile per classe è di 30 persone. Le richieste che eccedono questo valore non verrano accettate.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Prenota un percorso Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Comunichiamo che tutte le visite e le attività di Fondazione Pirelli sono temporaneamente sospese in coerenza con le indicazioni del Ministero della Sanità. Comunicheremo appena possibile il giorno di riapertura. Per informazioni contattare il numero 0264423971 o scrivere a info@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Gigi Villoresi: una vita da campione, tra Grand Prix e Formula 1

Il 16 maggio del 1909 nasceva a Milano il pilota automobilistico Luigi Gigi” Villoresi: una vita tra Grand Prix e corse classiche su strada, a bordo di Maserati, Ferrari e Lancia. E anche un’intera carriera tra Pirelli Stella Bianca e Pirelli Stelvio, i “pneumatici delle vittorie”. Era discendente di illustri botanici e nipote di Eugenio Villoresi, che progettò il Canale omonimo del Ticino, ma la storia del pilota doveva avere un altro nome e un altro simbolo: il tridente della Maserati, la casa automobilistica che con Alfa Romeo rappresentava la gloria automobilistica italiana d’anteguerra. Fu il buon esordio con una Maserati 4CM alla gara monegasca della Coupe du Prince Rainier nel 1935 a farlo notare a Ernesto Maserati, che lo convocò subito nella squadra ufficiale. E da allora per Villoresi furono oltre dieci anni di vittorie, tra grand prix e Targa Florio, anche “dividendo il volante” con il giovane emergente Alberto Ascari.

Villoresi era già stato proclamato per due volte Campione d’Italia assoluto quando Enzo Ferrari decise che non poteva privarsi del suo talento: il passaggio alla squadra del Cavallino Rampante avvenne in contemporanea con la nascita della Formula 1, nel 1950. Con lui, naturalmente, c’era Ascari alla guida della nuova Ferrari 125 che tentava l’assalto definitivo alle storiche rivali Maserati e Alfa Romeo. Furono quattro anni entusiasmanti, con la Ferrari 375F1 prima e la 500 poi: anni in cui i pneumatici Pirelli Stelvio contribuirono non poco alle vittorie iridate dell’amico e compagno di squadra Alberto Ascari. Nel 1954 iniziò per Villoresi una nuova avventura con la Lancia D50, ancora una volta da condividere con Ascari fino all’incidente di Monza, il 26 maggio 1955,  in cui Ascari perse la vita e che che mise fine al sogno di Vincenzo Lancia nella massima serie. Villoresi corse le ultime gare della carriera nuovamente con Maserati,  anche concedendosi una vittoria al Rally dell’Acropoli del 1958 al volante di una Lancia Aurelia GT. Fu pilota di lungo corso, Gigi Villoresi: un maestro per i giovani campioni degli anni Cinquanta come Juan Manuel Fangio e lo stesso Alberto Ascari. Lo ricordiamo proprio insieme ad Ascari e a un altro campione delle quattro ruote, Nino Farina, seduti sul camioncino giallo del Servizio Corse Pirelli: una foto iconica di Federico Patellani conservata nel nostro Archivio Storico, che immortala nel magico anno 1950 la nascita della Formula 1.

Multimedia

Images