Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

La grafica e la tecnologia di Pirelli in mostra al Guggenheim Museum di Bilbao

Fondazione Pirelli partecipa alla mostra Motion. Autos, Art, Architecture, dall’8 aprile al 18 settembre 2022 al Guggenheim Museum di Bilbao. L’esposizione, curata da Lord Norman Foster, Manuel Cirauqui e Lekha Hileman Waitoller, celebra la dimensione artistica dell’automobile, ripercorrendone la storia in relazione ai campi della pittura, della scultura, del design, dell’architettura, della fotografia e del cinema.

Un vasto percorso espositivo che si snoda attraverso cinque tematiche principali, a guidare l’impostazione cronologica della mostra: Beginnings, Sculptures, Popularising, Sporting, Visionaries, Americana e Future. Circa 40 modelli di autovetture e oltre 300 opere tra dipinti, sculture di grandi artisti, fotografie e documenti audiovisivi, quaderni di schizzi, oltre ai modelli di alcuni dei più influenti architetti e designer del secolo scorso. Tra queste opere anche bozzetti originali di storiche pubblicità per pneumatici Pirelli, tutti datati tra gli anni Cinquanta e Sessanta e provenienti dalla Fondazione, che testimoniano l’alto livello qualitativo e innovativo raggiunto dall’azienda nel campo della comunicazione visiva. Le creazioni grafiche dei grandi maestri del design italiano e internazionale, come Pavel Micheal Engelmann, Alan Fletcher, Ezio Bonini, Armando Testa, solo per citarne alcuni, dialogano con le autovetture nella sala dedicata allo Sporting.

Qui si raccontano gli anni del Boom economico del dopoguerra e le nuove esigenze tecniche delle corse di Formula 1 che hanno portato le automobili a un notevole sviluppo tecnologico ed estetico, e a un successivo ampliamento del mercato delle auto sportive, nel cui design, per soddisfare la fantasia di velocità e avventura, convergono arte e moda. Le automobili sono ritratte come oggetti di culto da artisti come Andy Warhol e da scenografi come Ken Adam. Gli esempi più emblematici sono diventati immagini potenti sul grande schermo, emulando le celebrità delle  star di Hollywood. Anche Pirelli partecipa a queste profonde trasformazioni sociali e culturali e le opere grafiche del nostro Archivio Storico,  esposte in mostra accanto a una fotografia del Grattacielo Pirelli – primo headquarters dell’azienda, progettato dall’architetto Gio Ponti, mostrano l’importante ruolo culturale e tecnologico ricoperto in quegli anni dalla Pirelli.

Fondazione Pirelli partecipa alla mostra Motion. Autos, Art, Architecture, dall’8 aprile al 18 settembre 2022 al Guggenheim Museum di Bilbao. L’esposizione, curata da Lord Norman Foster, Manuel Cirauqui e Lekha Hileman Waitoller, celebra la dimensione artistica dell’automobile, ripercorrendone la storia in relazione ai campi della pittura, della scultura, del design, dell’architettura, della fotografia e del cinema.

Un vasto percorso espositivo che si snoda attraverso cinque tematiche principali, a guidare l’impostazione cronologica della mostra: Beginnings, Sculptures, Popularising, Sporting, Visionaries, Americana e Future. Circa 40 modelli di autovetture e oltre 300 opere tra dipinti, sculture di grandi artisti, fotografie e documenti audiovisivi, quaderni di schizzi, oltre ai modelli di alcuni dei più influenti architetti e designer del secolo scorso. Tra queste opere anche bozzetti originali di storiche pubblicità per pneumatici Pirelli, tutti datati tra gli anni Cinquanta e Sessanta e provenienti dalla Fondazione, che testimoniano l’alto livello qualitativo e innovativo raggiunto dall’azienda nel campo della comunicazione visiva. Le creazioni grafiche dei grandi maestri del design italiano e internazionale, come Pavel Micheal Engelmann, Alan Fletcher, Ezio Bonini, Armando Testa, solo per citarne alcuni, dialogano con le autovetture nella sala dedicata allo Sporting.

Qui si raccontano gli anni del Boom economico del dopoguerra e le nuove esigenze tecniche delle corse di Formula 1 che hanno portato le automobili a un notevole sviluppo tecnologico ed estetico, e a un successivo ampliamento del mercato delle auto sportive, nel cui design, per soddisfare la fantasia di velocità e avventura, convergono arte e moda. Le automobili sono ritratte come oggetti di culto da artisti come Andy Warhol e da scenografi come Ken Adam. Gli esempi più emblematici sono diventati immagini potenti sul grande schermo, emulando le celebrità delle  star di Hollywood. Anche Pirelli partecipa a queste profonde trasformazioni sociali e culturali e le opere grafiche del nostro Archivio Storico,  esposte in mostra accanto a una fotografia del Grattacielo Pirelli – primo headquarters dell’azienda, progettato dall’architetto Gio Ponti, mostrano l’importante ruolo culturale e tecnologico ricoperto in quegli anni dalla Pirelli.