Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Nascita di un simbolo: il Grattacielo Pirelli

Al termine della seconda guerra mondiale, scartata l’ipotesi della ricostruzione di un sito produttivo, Alberto e Piero Pirelli decisero di realizzare una sede direzionale e amministrativa, lasciando la produzione operativa nello stabilimento di Bicocca. Nel 1953 gli studi Valtolina-Dell’Orto e Ponti-Fornaroli-Rosselli furono incaricati della progettazione esecutiva, della direzione dei lavori e del collaudo. Il progetto definitivo maturò a fine 1954: una torre in cemento armato di 127 metri e 31 piani, con una pianta larga al centro che si stringe gradatamente ai lati fin quasi a chiudersi nelle punte.

A fianco dell’architetto Gio Ponti, con l’intervento degli ingegneri Pier Luigi Nervi e Arturo Danusso chiamati da Pirelli alla progettazione della struttura in cemento armato, nel 1956 il progetto fu reso definitivo e, al termine della demolizione della “Brusada”, effettuata tra giugno e dicembre del 1955, il 12 luglio 1956 venne posata ufficialmente la prima pietra. L’edificio, completato nel 1960, fu celebrato dalla stampa internazionale come un’opera tecnicamente ed esteticamente eccezionale: la costruzione in cemento armato più alta d’Europa e la terza nel mondo, dalla straordinaria ed elegante razionalità.

Per il cantiere furono adottate soluzioni mai sperimentate prima in Italia, in particolare per il sollevamento verticale: gli impianti convenzionali presenti sul mercato italiano non superavano infatti i 40 metri di altezza e venne quindi ideato un sistema di due gru a torre per raggiungere l’altezza necessaria per il getto della copertura dell’ultimo piano. Anche l’impianto per la produzione del calcestruzzo, ideato dalla ditta Comolli, appaltatrice dei lavori, aveva caratteristiche eccezionali.

Un edificio unico nella sua identità, sia dal punto di vista architettonico, sia nella progettazione degli interni.

Torna alla pagina principale

Multimedia

Images