Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Internet delle cose e big data, quale cultura?

Una ricerca appena pubblicata ragiona attorno al nodo di temi tra digitalizzazione, organizzazione d’impresa e sfide umane

 

Digitalizzazione contro tutti? Oppure digitalizzazione per tutti? Domande cruciali. Anche, e soprattutto, nelle imprese e nelle organizzazioni della produzione. Il tema è complesso e vario. E non può essere certo risolto in poche righe. Occorre studiare per capire, e studiare molto. A questo serve leggere “Internet of Things and Big Data Analytics” appena pubblicato da Sultan Nezihe Turhan (della Galatasaray University, Facoltà di ingegneria e tecnologia) nell’ambito della raccolta “Industry 4.0 and Global Businesses”.

Il ragionamento della Turhan inizia da una constatazione: Internet delle cose (IoT) e Big Data sono gli elementi precursori delle tecnologie Industry 4.0 e hanno acquisito grande importanza negli ultimi anni. Le imprese – non tutte -, stanno cercando di diventare “4.0” incamminandosi lungo il sentiero della trasformazione digitale e adattando queste due importanti tecnologie ai propri processi aziendali. I vantaggi – dice sempre Turhan – indubbiamente ci sono in termini di gestione, organizzazione e marketing. Gli svantaggi, in termini di difficoltà e complessità per quanto riguarda la privacy dei dati e dei sistemi raccolti ma anche della gestione quotidiani di questi strumenti, sono altrettanto evidenti.

Tuttavia, Turhan  spiega nella sua ricerca che IoT e Big Data Analytics svolgono un ruolo determinante come “fattori di ristrutturazione di prodotti, servizi e soprattutto processi aziendali”.

Il tema da affrontare, adesso, non è più solamente tecnologico ma culturale. Ed è ciò che Turhan cerca di fare discutendo proprio IoT e Big Data Analytics dal punto di vista della cultura aziendale, del marketing e della gestione. In altri termini, spiega l’autrice, IoT e Big Data Analytics devono essere esaminati anche sulla base degli atteggiamenti e delle sfide che le organizzazioni che li adottano sono o non sono disposte a realizzare. Non solo tecnica e tecnologia, dunque, ma anche atteggiamento umano. Una condizione che, viene ricordato nella stessa ricerca, ha assunto un’importanza maggiore di prima dopo l’esplosione della pandemia di Covid-19 che ha costretto ad un uso più forte e diffuso proprio di  IoT e Big Data Analytics

Internet of Things and Big Data Analytics

Sultan Nezihe Turhan

Industry 4.0 and Global Businesses

21 January 2022

Una ricerca appena pubblicata ragiona attorno al nodo di temi tra digitalizzazione, organizzazione d’impresa e sfide umane

 

Digitalizzazione contro tutti? Oppure digitalizzazione per tutti? Domande cruciali. Anche, e soprattutto, nelle imprese e nelle organizzazioni della produzione. Il tema è complesso e vario. E non può essere certo risolto in poche righe. Occorre studiare per capire, e studiare molto. A questo serve leggere “Internet of Things and Big Data Analytics” appena pubblicato da Sultan Nezihe Turhan (della Galatasaray University, Facoltà di ingegneria e tecnologia) nell’ambito della raccolta “Industry 4.0 and Global Businesses”.

Il ragionamento della Turhan inizia da una constatazione: Internet delle cose (IoT) e Big Data sono gli elementi precursori delle tecnologie Industry 4.0 e hanno acquisito grande importanza negli ultimi anni. Le imprese – non tutte -, stanno cercando di diventare “4.0” incamminandosi lungo il sentiero della trasformazione digitale e adattando queste due importanti tecnologie ai propri processi aziendali. I vantaggi – dice sempre Turhan – indubbiamente ci sono in termini di gestione, organizzazione e marketing. Gli svantaggi, in termini di difficoltà e complessità per quanto riguarda la privacy dei dati e dei sistemi raccolti ma anche della gestione quotidiani di questi strumenti, sono altrettanto evidenti.

Tuttavia, Turhan  spiega nella sua ricerca che IoT e Big Data Analytics svolgono un ruolo determinante come “fattori di ristrutturazione di prodotti, servizi e soprattutto processi aziendali”.

Il tema da affrontare, adesso, non è più solamente tecnologico ma culturale. Ed è ciò che Turhan cerca di fare discutendo proprio IoT e Big Data Analytics dal punto di vista della cultura aziendale, del marketing e della gestione. In altri termini, spiega l’autrice, IoT e Big Data Analytics devono essere esaminati anche sulla base degli atteggiamenti e delle sfide che le organizzazioni che li adottano sono o non sono disposte a realizzare. Non solo tecnica e tecnologia, dunque, ma anche atteggiamento umano. Una condizione che, viene ricordato nella stessa ricerca, ha assunto un’importanza maggiore di prima dopo l’esplosione della pandemia di Covid-19 che ha costretto ad un uso più forte e diffuso proprio di  IoT e Big Data Analytics

Internet of Things and Big Data Analytics

Sultan Nezihe Turhan

Industry 4.0 and Global Businesses

21 January 2022