Accedi all’Archivio online
Esplora l’Archivio online per trovare fonti e materiali. Seleziona la tipologia di supporto documentale che più ti interessa e inserisci le parole chiave della tua ricerca.
  • Documenti
  • Fotografie
  • Disegni e manifesti
  • Audiovisivi
  • Pubblicazioni e riviste
  • Tutti
Assistenza alla consultazione
Per richiedere la consultazione del materiale conservato nell’Archivio Storico e nelle Biblioteche della Fondazione Pirelli al fine di studi e ricerche e conoscere le modalità di utilizzo dei materiali per prestiti e mostre, compila il seguente modulo.
Riceverai una mail di conferma dell'avvenuta ricezione della richiesta e sarai ricontattato.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Seleziona il grado di istruzione della scuola di appartenenza
  • Scuola Primaria

  • Scuola Secondaria di I grado

  • Scuola Secondaria di II grado

  • Università

Back
Scuola Primaria
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di I grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Scuole secondarie di II grado
Percorsi Fondazione Pirelli Educational
Lasciate i vostri dati per essere ricontattati dallo staff di Fondazione Pirelli Educational e concordare le date del percorso.

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
Back
Università
Percorsi Fondazione Pirelli Educational

Vuoi organizzare un percorso personalizzato con i tuoi studenti? Per informazioni e prenotazioni scrivi a universita@fondazionepirelli.org

Visita la Fondazione
Per informazioni sulle attività della Fondazione e l’accessiblità agli spazi
contattare il numero 0264423971 o scrivere a visite@fondazionepirelli.org

Dichiaro di avere preso visione dell’informativa relativa al trattamento dei miei dati personali, e ai sensi dell’art. 6 del GDPR autorizzo la Fondazione Pirelli al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi descritte.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

L’anima di gomma. Estetica e tecnica al passo con la moda

Tutto comincia con l’albero di caucciù, con la palla di gomma al tempo dei Maya. E continua, sino a oggi, nel mondo della moda, con gli impermeabili, i costumi da bagno, i prodotti per camminare in piena comodità. Oltre un secolo di storia dell’industria e del costume, nel segno della ricerca applicata ai materiali e ai processi. Questo il concept della mostra curata dalla Fondazione Pirelli, che la Triennale di Milano ospiterà dal 21 giugno al 24 luglio, con ingresso gratuito.

Un percorso di testimonianze e immagini, all’interno della tecnologia, dell’innovazione e della comunicazione di Pirelli applicate al settore dell’abbigliamento. Un modo assolutamente innovativo per parlare di moda come storia del costume: protagonisti i bozzetti pubblicitari e le foto dei principali grafici e fotografi del Novecento(Munari, Mendini, Grignani, Scopinich, Noorda, Mulas, etc) adesso attualizzati con una reinterpretazione multimediale.

Un mix tra storia e contemporaneità, immagini storiche trattate con le più innovative tecniche multimediali, in una serie di installazioni che, partendo dai primi prodotti d’abbigliamento “gommati”, raccontano l’evoluzione dell’industrial design e dei materiali tecnologicamente più sofisticati applicati all’abbigliamento: impermeabili, mantelle, costumi da bagno, ma anche suole e tacchi, oggetti eleganti e funzionali.

Originali e innovative le rappresentazioni di allora. Innovativo, oggi, il linguaggio multimediale per raccontare il simbolo, il sogno e il futuro. Il segno comune: la più sofisticata creatività.

Tutto comincia con l’albero di caucciù, con la palla di gomma al tempo dei Maya. E continua, sino a oggi, nel mondo della moda, con gli impermeabili, i costumi da bagno, i prodotti per camminare in piena comodità. Oltre un secolo di storia dell’industria e del costume, nel segno della ricerca applicata ai materiali e ai processi. Questo il concept della mostra curata dalla Fondazione Pirelli, che la Triennale di Milano ospiterà dal 21 giugno al 24 luglio, con ingresso gratuito.

Un percorso di testimonianze e immagini, all’interno della tecnologia, dell’innovazione e della comunicazione di Pirelli applicate al settore dell’abbigliamento. Un modo assolutamente innovativo per parlare di moda come storia del costume: protagonisti i bozzetti pubblicitari e le foto dei principali grafici e fotografi del Novecento(Munari, Mendini, Grignani, Scopinich, Noorda, Mulas, etc) adesso attualizzati con una reinterpretazione multimediale.

Un mix tra storia e contemporaneità, immagini storiche trattate con le più innovative tecniche multimediali, in una serie di installazioni che, partendo dai primi prodotti d’abbigliamento “gommati”, raccontano l’evoluzione dell’industrial design e dei materiali tecnologicamente più sofisticati applicati all’abbigliamento: impermeabili, mantelle, costumi da bagno, ma anche suole e tacchi, oggetti eleganti e funzionali.

Originali e innovative le rappresentazioni di allora. Innovativo, oggi, il linguaggio multimediale per raccontare il simbolo, il sogno e il futuro. Il segno comune: la più sofisticata creatività.